Serie B, Genoa kappaò in riva allo Stretto

Getty Images

La Reggina ritrova la vittoria dopo le sconfitte contro Parma e Perugia e il pareggio di Cagliari, appaiando così in classifica proprio il Genoa di Blessin: il risultato del posticipo non può che rallegrare il Frosinone, primo con 5 lunghezze di vantaggio sulla coppia protagonista al Granillo.

Al gol dell'amaranto Canotto replica il ligure Aramu, poi Menez spreca il rigore del potenziale vantaggio prima del duplice fischio: nella ripresa è un altro tiro dal dischetto a regalare la vittoria ai calabresi, stavolta se ne incarica Hernani e non sbaglia.

REGGINA-GENOA 2-1

Marcatori: 14' Canotto (R), 32' Aramu (G), 53' Hernani rig. (R).

REGGINA (4-3-3): Ravaglia; Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Giraudo (73' Cionek); Fabbian, Majer (69' Crisetig), Hernani; Canotto (81' Liotti), Ménez (69' Gori), Rivas (69' Cicerelli). A disposizione: Aglietti, Colombi, Bouah, Di Chiara, Loiacono, Obi, Ricci. Allenatore: Inzaghi.

GENOA (4-2-3-1): Semper; Sabelli, Bani, Dragusin, Czyborra (69' Hefti); Frendrup, Strootman; Jagiello (58' Yalcin), Aramu (81' Yeboah), Gudmundsson (58' Portanova); Coda. A disposizione: Martinez, Agostino, Vogliacco, Puscas, Calvani, Tourè, Galdames. Allenatore: Blessin.

ARBITRO: Sig. Maresca di Napoli.

AMMONITI: Sabelli, Bani, Gudmundsson, Yalcin, Strootman, Frendrup (G), Rivas, Ravaglia (R).