Serie B, il Como vola in zona playoff, il Brescia si prende la vetta. Poker Frosinone a Benevento

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Dopo la vittoria, ieri, della Reggina nel derby calabrese con il Cosenza, la dodicesima giornata di Serie B prosegue oggi con sei partite.

Non sono mancate le soprese nelle partite delle 14, con il Como che è andato a valanga sul Perugia (4-1 firmato La Gumina, Cerri, Bellemo e Solini, gol della bandiera di De Luca) e si è portato clamorosamente in zona playoff, la Ternana che ha vinto 2-0 in casa dell’Alessandria grazie a una doppietta di Donnarumma, allontanandosi di 8 lunghezze dalla zona playout, l’Ascoli che in casa ha superato il Vicenza che non è riuscito ad arrestare il suo momento di difficoltà anche con Brocchi in panchina (2-1: autogol di Brosco e gol di Dionisi per i padroni di casa, Diaw per gli ospiti) e infine, il match più atteso, fra Cremonese e Spal, che è finito in un non entusiasmante 1-1 (Buonaiuto per i lombardi e Melchiorri per gli emiliani).

Nel match delle 16.15, il Brescia di Pippo Inzaghi vince al Rigamonti contro un agguerrito Pordenone: la decide dalla panchina Stefano Moreo. Finisce 1-0: le rondinelle sono provvisoriamente prime, aspettando il risultato del Pisa, impegnato domani in un'ostica trasferta a Cittadella. I ramarri, invece, rimangono all'ultimo posto con soli 3 punti.

Infine, alle 18.30, ha chiuso questo sabato di B una sfida dal sapore di alta classifica fra il Benevento e il Frosinone, con il sorpasso da parte degli ospiti dopo la larga vittoria per 4-1: espulso Glik, dopodiché segnano due volte Lukic, Charpentier, Cicerelli e Di Serio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli