Serie B, Pisa e Cagliari non si fanno male, la Reggina ribalta il Venezia e blinda il secondo posto

Getty

Dopo la vittoria nell’anticipo di ieri del Frosinone capolista ad Ascoli con rete Insigne, le inseguitrici sono state tutte chiamate a gare non semplici. Si conferma seconda con fatica la Reggina, sorpresa dalla gara lucida del Venezia del neo allenatore Vanoli: arancioneroverdi che hanno tenuto fino al 55° il vantaggio iniziale di Caniolo. Nella ripresa la Reggina, rinnovata con due azzeccatissimi cambi perviene al pareggio con Canotto e al 76° segna il gol vittoria con Hernani.

Sale al terzo posto e aggancia il Genoa, il Parma di Pecchia che, oggi, infligge un 3-1 pesante al Cittadella: reti di Del Prato, Camara e Benedyczak, per i veneti gol della bandiera di Antonucci. Pari scoppiettante tra Bari e SudTirol: ospiti scatenati nei primi minuti con due reti di Tait e Odogwu, nel finale di tempo “la” Bari accorcia con Di Cesare ed al 65° arriva il pari definitivo di Salcedo.

Pari anche tra Cagliari e Pisa (1-1 Morutan e Lapadula) e tra Modena e Perugia (1-1 Di Carmine e Tremolada). In coda vittorie scaccia crisi per il Benevento di Cannavaro, prima per lui, che batte la Spal 2-1 a domicilio e in rimonta (le reti: Salvatore Esposito, Capellini, Lagumina) e per il Cosenza che supera il Palermo con uno scoppiettante 3-2 (doppietta di Brunori per il Palermo e reti di Florenzi, Rigione e Larrivey per i rossoblu).

0-0 infine tra Ternana e Brescia.