Serie A, Bonucci e Barzagli salutano Giorgio Chiellini

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Juve Lazio
Juve Lazio

Quella che si è appena conclusa all’Allianz Stadium è stata una partita segnata da grandi emozioni. Tra Juventus e Lazio è finita con il punteggio di 2-2. A segnare per i bianconeri Vlahovic (10′) e Morata (36′ ) ; per i biancocelesti Alex Sandro (autorete 51′) e Savic (96′).

Juventus-Lazio, le formazioni ufficiali

Di seguito vediamo le due formazioni scese in campo alle 2o.45:

  • Juventus (4-2-3-1): Perin; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Miretti, Locatelli; Bernardeschi, Dybala, Morata; Vlahovic

  • Lazio (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Patric, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Felipe Anderson; Pedro, Cabral, Zaccagni

Nella lunga notte degli addii tutto si chiude all’ultimo secondo

All’Allianz Stadium il match si è chiuso con una beffa a meno di un minuto dal fischio finale dell’arbitro. La Juventus dopo aver condotto la partita per 2-1 fino all’ultimo si è fatta sorpassare da Savic che ha firmato la rete del 2-2 con un pallone imprendibile e tecnicamente impeccabile. La prima vera emozione del match non è stato un gol, ma l’abbandono del campo da parte di Giorgio Chiellini al 17esimo. Una chiusura questa che ha segnato un’epoca. Passata la fascia a Dybala la partita è proseguita e al 36esimo è arrivato il raddoppio con la rete di Morata che ha permesso ai bianconeri di allungare le distanze. All’inizio della ripresa la Lazio accorcia con l’autorete di Alex Sandro. Al 69esimo per la Juventus arriva una clamorosa occasione, ma non c’è stato più nulla da fare. Al 77esimo si chiude l’avventura anche per Dybala: nel lasciare il campo ha abbracciato tutti i suoi compagni di squadra. A prendere il suo posto Palumbo.

Mille emozioni nell’ultima partita di Giorgio Chiellini

Juventus-Lazio è stata la partita dei grandi addii. Colonne portanti come il capitano Paulo Dybala e Giorgio Chiellini hanno smesso di vestire la maglia bianconera. Particolarmente commoventi le parole di saluto sui social da parte di dirigenti sportivi, ma anche giocatori come Bonucci e Barzagli.

L’emozione è poi cresciuta nel corso della partita quando al 18esimo del primo tempo Chiellini ha lasciato il campo cedendo così il passo a De Ligt. Il pubblico ha risposto con una standing ovation culminata con un grande abbraccio virtuale con tutto lo stadio: 17 anni e ben 560 presenze con la maglia bianconera. Pochi altri hanno fatto come lui. La fascia infine non poteva che passare a Dybala.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli