Serie A, corsa salvezza: Cagliari salvo, lotta tra Benevento e Torino. Filippo Inzaghi spera nel fratello Simone

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il Crotone, già retrocesso, strappa un pareggio al Benevento di Filippo Inzaghi, che ora deve sperare nel fratello Simone per giocarsi poi il tutto per tutto contro il Torino all'ultima giornata. Non c'è solo la corsa Champions a tenere viva la Serie A, la lotta salvezza è altrettanto avvincente. E disperata.

SPEZIA E CAGLIARI - Lo Spezia, ieri, ha rifilato 4 gol al Torino e si è guadagnata l'aritmetica permanenza nel massimo campionato italiano. Il Cagliari, oggi, dal divano, ha festeggiato la salvezza dopo il gol di Simy alle Streghe: Leonardo Semplici aveva preso la squadra terzultima il 22 febbraio, reduce da 9 sconfitte in 10 partite. Ha invertito la rotta, collezionando 4 vittorie nelle ultime 6, con una media punti di 1,6 a partita.

TORINO E BENEVENTO - Con Parma e Crotone già retrocesse, il terzo posto se lo lottano, quindi, Benevento e Torino. I campani devono sperare in una sconfitta degli uomini di Nicola contro la Lazio, che non ha più obiettivi, e vincere lo scontro diretto all'ultima giornata, così raggiungerebbero il Toro a 35 punti ma con il doppio confronto a favore (all'andata era finita 2-2). Due risultati utili su 3 per i granata contro il fratello di Pippo Inzaghi: il destino è nelle mani di Belotti e compagni, che devono rialzarsi dopo la doppia mazzata Milan/Spezia. Il primo bivio per la strada verso la salvezza è all'Olimpico, martedì, alle 20.30.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli