Serie A, Dionisi incupito: "Paghiamo ogni minimo errore"

Getty Images

Il Sassuolo non ha ancora raccolto punti nel 2023: dopo aver perso contro Sampdoria e Fiorentina, gli emiliani cedono 2-0 anche contro la Lazio, portando a 4 le sconfitte di fila (serie avviata con il 3-0 di Bologna).

Il bottino di 4 punti in 10 esibizioni non consente di accontentarsi della buona prestazione: "Al Sassuolo manca fare gol prima di prendere gol, è chiaro; nel primo tempo toccava a noi andare in vantaggio, poi paghiamo episodi; sino al 45' sembravamo noi la squadra di alta classifica, ma difettiamo in cinismo. Nel calcio ci sono il gioco e gli episodi: questi ultimi non riusciamo a prenderli e portarli dalla nostra parte, Lazio e Fiorentina ci sono invece riuscite. La Lazio oggi è stata concreta, si è abbassata quando è uscito Immobile e ha ottenuto il risultato che desiderava con malizia e fisicità. Abbiamo subito gol su calcio d'angolo prima e su un errore individuale poi, la difesa non c'entra".

Una mano potrebbe arrivare dal mercato: "Del mercato non parlo, darei alibi quando abbiamo le doti per essere con una classifica migliore; alcuni ragazzi meriterebbero più tempo per entrare in forma dopo essere stati fuori, ma stanno giocando; ho scelto Erlic per rimetterlo dentro dopo un Mondiale da cui è uscito con poca benzina, so che Ferrari è un capitano che nei momenti difficili vuole giocare per dare di più mettendo coraggio e personalità; Ruan ha fatto una buona gara, prima dell'errore finale; Alvarez deve giocare, è giovane e a lui serve fare esperienza, ha rispettato le consegne tattiche e per ora va bene così".