Serie A in fermento per diritti tv, Sky offre 505 milioni subito

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

C'è grande fermento in Lega di Serie A in vista dell'Assemblea di domani che dovrebbe vedere la votazione per i diritti tv domestici. In una lettera 7 club, tra cui Juventus, Inter, Atalanta, Fiorentina, Lazio, Napoli e Verona, indirizzata al presidente Paolo Dal Pino, hanno chiesto di votare domani senza indugio sulle offerte di Dazn e Sky per il campionato nel triennio 2021/24. Secondo i club "le spiegazioni fornite da Dazn e Sky hanno, a nostro avviso, consentito di fugare ogni dubbio nei club che, quindi, possono decidere senza ulteriore indugio".

Anche altri club sarebbero di questo avviso pur non avendo sottoscritto la missiva, ma a quanto apprende l'Adnkronos, Sky per cercare di sensibilizzare i club verso la propria offerta, ha scritto ai vertici della Lega Serie A e ai 20 presidenti, dicendosi pronta a pagare subito, in caso di aggiudicazione dei diritti del triennio, 505 milioni di euro.

Nella lettera Sky si è impegnata a pagare entro tre giorni 130 milioni relativi agli arretrati dell'ultima rata della stagione 2019/2020 e un anticipo da 375 milioni per la metà della cifra (750 milioni) per la stagione 2021/22, la prima del triennio. Un anticipo che potrebbe fare molto comodo ai club in un periodo di crisi per il covid-19, ma bisognerà vedere se sufficiente per superare l'offerta di Dazn. Domani serviranno 14 voti a favore per dare l'ok ad una delle due proposte ma la decisione finale potrebbe anche subire un nuovo slittamento.