Serie A, il Milan piega 2-0 la Lazio: gol di Leao e Ibra

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Milan a punteggio pieno dopo 3 giornate di campionato, i rossoneri giocano bene e superano 2-0 la Lazio nel big match di Serie A a San Siro: a decidere l'incontro un gol per tempo, al 45' rete di Leao, il raddoppio al 66' di Ibrahimovic che timbra con un gol il suo ritorno dopo il lungo infortunio. Nel recupero del primo tempo rigore sbagliato da Kessié che colpisce la traversa. La classifica vede la squadra di Pioli a 9 punti, ferma a 6 la Lazio.

Il primo squillo dell'incontro è del Milan, su punizione laterale stoppa Romagnoli nell'area piccola ma il tiro è addosso a Reina. Poco dopo va sulla fascia Leao che mette al centro ma Tomori di testa non trova la porta. Insiste il Milan, tracciante da fuori di Theo Hernandez fuori misura.

La Lazio poco dopo il 15' si fa vedere con un colpo di testa di Milinkovic destinato all'incrocio con Maignan che blocca in presa plastica. Al 23' occasione Milan con Rebic che serve sulla destra Calabria, il diagonale è a lato. Dopo pochi secondi Tonali per Leao, colpo di testa impreciso del portoghese. Al 35' percussione della Lazio con palla al centro di Pedro per Immobile, Romagnoli in scivolata salva tutto.

Al 45' il Milan passa in vantaggio, cavalcata di 40 metri di Leao che fraseggia con Rebic che gli restituisce la palla nel cuore dell'area, il portoghese con un rasoterra preciso supera Reina. Ancora Milan con Theo Hernandez che dopo un coast to coast viene murato in angolo. Rigore nel recupero per il Milan per un fallo di Immobile su Kessié. Sul dischetto va l'ivoriano che colpisce la traversa.

Al 52', sugli sviluppi di un angolo volée di Tonali furoi misura. Ci prova da fuori Milinkovic-Savic, nessun problema per Maignan. Triplo cambio per Pioli, dentro Ibrahimovic, Bakayoko e Saelemakers per Leao, Kessié e Florenzi. Al 65' Zaccagni appena entrato al posto di Andrerson prova la conclusione, sulla sfera arriva Luis Alberto che da buona posizione calcia alto. Al 66' ripartenza Milan, Tonali verticalizza per Rebic che porta avanti la sfera e serve al centro Ibrahimovic che a due passi dalla porta non deve far altro che depositare in rete: 2-0 Milan.

Al 74' Pioli richiama in panchina l'ammonito Bakayoko per Bennacer, l'algerino è subito protagonista di un recupero su una incursione di Immobile. Al 77' gran palla di Saelemaekers per Ibrahimovic che tenta il tiro a giro ma spreca. Dentro Basic per Milinkovic-Savic nella Lazio. Nel Milan esordio di Ballo Touré per Brahim Diaz. All'82' applausi anche per Maignan che disinnesca con una parata in due tempi un tentativo di Immobile.

Sarri richiama Pedro e Immobile per Raul Moro e Muriqi. L'arbitro Chiffi indica 4 minuti di recupero. Ci prova ancora la Lazio con un rasoterra da fuori di Basic, Maignan fa buona guardia e blocca. E' l'ultima occasione della gara, il Milan può festeggiare per la prima vittoria contro una big in campionato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli