Serie A, la classifica senza errori arbitrali dopo la 28ª giornata

Alessio Eremita
·4 minuto per la lettura

Torna la Serie A e tornano anche la moviola, gli episodi controversi e le polemiche. Nella ventottesima giornata di campionato sono stati diversi gli episodi che hanno fatto storcere il naso a diverse squadre. Nell'analisi che vi proponiamo vengono considerati solo gli errori gravi ai fini del punteggio finale come rigori non concessi ma solari o quelli dati ma per cui non si ravvisa un reale intervento falloso. Le sviste arbitrali più importanti, dunque. Ecco le moviole da Superscommesse.it.

Moviola 28ª giornata

  • MOVIOLA SERIE A PARMA GENOA (1-2): match gestito benissimo dal direttore di gara Doveri. Regolare il vantaggio siglato da Pellè in rovesciata. L'autore dell'assist Kucka è in posizione regolare e non commette fallo su Criscito.

  • MOVIOLA SERIE A CROTONE BOLOGNA (2-3): due gli episodi da evidenziare nel match dello Schida. Al minuto 37, sull'1-0 per il Crotone, rigore assegnato ai padroni di casa per netta trattenuta di Soumaoro su Di Carmine. Decisivo l'intervento del Var Giacomelli che richiama al monitor il direttore di gara Fourneau. Regolare il 2-1 siglato da Soumaoro tenuto in gioco da Golemic.

  • MOVIOLA SERIE A SPEZIA CAGLIARI (2-1): direzione positiva per l'arbitro Mariani. Al minuto 88 giusto annullare il 2-2 di Nandez per fuorigioco dello stesso centrocampista del Cagliari. Al minuto 94 annullato un secondo gol al Cagliari per fuorigioco di Simeone, autore dell'assist per Joao Pedro.

  • MOVIOLA SERIE A VERONA ATALANTA (0-2): tra i migliori in campo il direttore di gara Pairetto. Al minuto 32 giusto assegnare un penalty all'Atalanta per fallo di mano evidente del terzino Di Marco. Corretto annullare il 3-0 siglato da Romero, per fallo di mano dello stesso centrale argentino.

Juan Musso, Ciro Immobile | MB Media/Getty Images
Juan Musso, Ciro Immobile | MB Media/Getty Images
  • MOVIOLA SERIE A UDINESE LAZIO (0-1): direzione assolutamente positiva per il direttore di gara Maresca. Giusto non assegnare un penalty alla Lazio dopo un contatto in area dei friulani tra Musso e Immobile.

  • MOVIOLA SERIE A SAMPDORIA TORINO (1-0): errore dell'arbitro Orsato al minuto 13 del secondo tempo. Belotti, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, viene nettamente trattenuto in area di rigore da Thorsby. Orsato fischia fallo in attacco per tocco di mano del bomber del Toro. La sua spiegazione per il mancato penalty è la seguente:"Vi ho visti, prima che partisse la palla vi stavate tirando entrambi". In realtà con la palla in gioco è solo Thorsby a trattenere Belotti. Manca un rigore al Torino.

  • MOVIOLA SERIA A JUVENTUS BENEVENTO (0-1): due gli episodi da evidenziare nel pomeriggio dI Torino. Nel corso della prima frazione il direttore di gara Abisso assegna un calcio di rigore alla Juventus per presunto tocco di mano di Foulon. Il Var Banti richiama Abisso al monitor per rivedere l'azione. Tolto il rigore alla Juventus. Il terzino sannita tocca la sfera con il petto. L'episodio più controverso del match avviene al minuto 71 sul punteggio di 1-0 per gli ospiti. Ancora Foulon protagonista. Il difensore del Benevento puntato da Chiesa scivola in area di rigore e tocca prima con la gamba e poi con le testa l'ex esterno viola che si lascia cadere in area. Il rigore ci può stare. Errore per Abisso.

  • MOVIOLA SERIE A FIORENTINA MILAN (2-3): regolare il vantaggio del Milan siglato da Ibrahimovic. Il bomber svedese si libera regolarmente di Pezzella che non protesta. Al minuto 31 Ribery cade in area dei rossoneri dopo un contatto con Brahim Diaz. Il contatto è innegabile ma il francese accentua la caduta vistosamente. Giusto non assegnare il penalty alla Fiorentina.

  • MOVIOLA SERIE A ROMA NAPOLI (0-2): Di Bello gestisce il match con qualche momento di indecisione. Al minuto 5 giusto non assegnare un penalty al Napoli per tocco di braccio di Karsdorp. Il gomito del terzino della Roma è attaccatto al corpo. Al minuto 68 manca un secondo giallo a Mancini che colpisce a gioco fermo Osimhen. Giusto non assegnare un rigore alla Roma dopo un contatto tra Villar e Koulibaly. E' il centrocampista della Roma a sbattere sul centrale partenopeo.

Classifica Serie A (saldo punti dopo la 28ª giornata)

- Inter* 69 (65)
- Milan 57 (59)
- Juventus* 56 (55)
- Atalanta 54 (55)
- Napoli* 54 (53)
- Roma 51 (50)
- Lazio* 46 (49)
- Verona 38 (38)
- Sassuolo* 38 (39)
- Bologna 35 (34)
- Udinese 33 (33)
- Sampdoria 34 (35)
- Torino* 30 (23)
- Spezia 29 (29)
- Genoa 29 (31)
- Fiorentina 28 (29)
- Benevento 25 (29)
- Cagliari 22 (22)
- Parma 18 (19)
- Crotone 15 (15)

Punti virtuali (tra parentesi i punti reali)

*Inter, Napoli, Juventus, Lazio, Sassuolo e Torino una partita in meno.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.