Serie A, la Juve manda al tappeto la Fiorentina/Tabellino

webinfo@adnkronos.com
Adnkronos

La Juventus batte 3-0 la Fiorentina nel 'lunch match' della 22esima giornata di Serie A disputato all'Allianz Stadium di Torino. A decidere il match due calci di rigore trasformati da Cristiano Ronaldo al 40' e all'80' e un colpo di testa di De Ligt al 91'. In classifica i bianconeri sono primi con 54 punti, 6 in più dell'Inter impegnata stasera a Udine e 8 in più della Lazio, in campo tra meno di un'ora in casa con la Spal. I viola invece restano fermi a quota 25 in 14esima posizione.  

La squadra di Sarri non entusiasma ma riesce riscattare il k.o. di domenica scorsa a Napoli e conservare la leadership della Serie A. La prima occasione del match la costruiscono gli ospiti al 22': cross al centro dalla destra e doppia deviazione in area di tacco: prima Pulgar e poi Chiesa sotto porta, sul quale Szczesny compie un grande intervento. Un minuto dopo ancora il portiere bianconero sugli scudi con una deviazione di pugni su un tiro di Lirola.  

Alla mezz'ora ci prova Bentancur con una conclusione dai 25 metri sulla quale fa buona guardia Dragowski. Al 40' si sblocca il match per un calcio di rigore concesso da Pasqua per un fallo di mani in area di Pezzella che ferma un tiro in porta di Pjanic. Dragowski intuisce la direzione del tiro dagli 11 metri di Ronaldo ma non ci arriva e il portoghese porta in vantaggio i bianconeri. 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Dopo 9 minuti nella ripresa i viola si rendono pericolosi con un tiro da fuori di Benassi che, dopo una deviazione, sembra favorire Dalbert che manca di un soffio la deviazione di testa da posizione favorevole. Al 19' bianconeri vicini al raddoppio: accelerazione di Douglas Costa sulla destra e palla in mezzo per Higuain, sul quale Dragowski compie una prodezza. Subito dopo il 'Pipita' esce per far spazio a Dybala.  

Al 35' arriva il raddoppio dei padroni di casa ancora su calcio di rigore questa volta assegnato per un fallo di Ceccherini su Bentancur entrato in area dopo un ottimo dribbling. Dagli 11 metri CR7 spiazza Dragowski e firma il suo 19° gol in campionato. Prima dei titoli di coda, al primo minuto di recupero, arriva il tris grazie a un perfetto stacco di testa di De Ligt su un calcio d'angolo di Dybala.  

 

Potrebbe interessarti anche...