Serie A: Cremonese-Sassuolo 0-0, Spezia-Bologna 2-2, Verona-Sampdoria 2-1. Primo gol per Doig

Messi alle spalle il derby di Milano, la vittoria del Napoli all'Olimpico con la Lazio e il pareggio tra Fiorentina e Juventus, la quinta giornata di Serie A continua oggi con altre quattro partite. Alle 12.30 la Cremonese di Alvini trova il primo punto in Serie A dopo lo 0-0 contro il Sassuolo. Qualche occasione qua e là con i portieri attenti a respingere gli attacchi avversari. Due occasioni in particolare: una con Maxime Lopez che ha sprecato un passaggio di Pinamonti da solo davanti al portiere e l'altra - sempre del Sassuolo - con Kyriakopoulos che di destro al volo ha calciato debole a pochi metri da Radu.

Il tabellino

Cremonese (3-4-1-2): Radu; Aiwu, Chiriches, Lochoshvili; Ghiglione, Pickel (37’s.t Ciofani), Escalante, Valeri (15’ s.t. Quagliata); Zanimacchia (15’ s.t. Castagnetti) ; Okereke (30’ s.t. Bonaiuto), Dessers (30’ s.t Tsadjout). All.: Alvini. Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi (30’ s.t.Harroui ), Lopez, Thorstvedt (9’ s.t. Henrique); Laurienté (36’ s.t. Alvarez), Pinamonti, Kyriakopoulos (30’ s.t. Ayhan). All.: Dionisi. Arbitro: Pairetto di Nichelino. Ammoniti: Thorstvedt (S), Tsadjout (C).

Alle 15 lo Spezia di Gotti ospita un Bologna ancora a caccia della prima vittoria in campionato. Ne viene fuori un 2-2 piuttosto divertente, con Arnautovic e Bastoni protagonisti: apre e chiude l'austriaco con due gol da centravanti puro a tu per tu col portiere, nel mezzo il pareggio di Bastoni con un tiro da fuori e l'autogol di Schouten che devia nella propria rete una punizione dello stesso Bastoni. Tensione nel finale, con lo Spezia che chiede un rigore per un contatto Lucumì-Agudelo. Spezia-Bologna 2-2 (primo tempo 1-1)

Il tabellino Spezia (3-5-2): Dragowski, Hristov, Kiwior, Nikolaou, Holm (43’ st Balda Sanca), Kovalenko (19’ st Agudelo), Bourabia, Bastoni (31’ st Ellertson), Reca, Gyasi (43’ st Sala), Nzola. All. Gotti. Bologna (3-5-2): Skorupski, Souamoro, Medel (39’ st Sansone), Lucumì, De Silvestri, Moro (1’ st Dominguez), Schouten, Lykogiannis (31’ st Cambiaso), Orsolini (17’ st Soriano), Arnautovic, Barrow (17’ st Zirkzee). All. Mihajlovic Marcatori: 7’ Arnautovic e 20’ st (B), 47’ Bastoni (S), 10’ st aut Schouten (B) Assist: 7’Medel (B), 20’ st Soriano (B) Ammoniti: 38’ Holm (S), 11’ st Bastoni (S), 45' st Sala (S), 50' st Nikolaou (S), 50' st Zirkzee (B) Arbitro: Antonio Giua di Olbia. Scontro diretto per la salvezza tra Verona e Sampdoria, gara in programma alle 18. Arriva la prima vittoria in campionato per i gialloblu di Cioffi, che riescono a non disunirsi dopo il gol di Caputo e a rimontare nel giro di otto minuti prima con la sfortunata autorete di Audero che fa carambolare in rete il pallone dopo il colpo di testa di Henry, poi con il primo gol italiano di Josh Doig, abile a ribadire in rete il vantaggio. Nella ripresa, più vicino il 3-1 che non il pareggio Samp, ma Caputo fallisce una buona occasione nel finale.