Serie A: oggi assemblea di Lega, fissato il vertice col Governo. Domenica a rischio altre 3 gare

·1 minuto per la lettura

La Serie A corre ai ripari per portare avanti il campionato nonostante l'emergenza Covid. Ieri il Consiglio di Lega ha approvato all'unanimità un nuovo protocollo (LEGGI QUI), che obbliga a giocare le squadre che abbiano almeno 13 calciatori maggiorenni disponibili tra prima squadra e formazione Primavera. Ma potrebbe cambiare ancora qualcosa già oggi, visto che se ne riparlerà nell'Assemblea di Lega. L'obiettivo è arrivare a un regolamento uniforme, con criteri precisi.

Mercoledì prossimo, il 12 gennaio, ci sarà una conferenza Stato-Regioni per discutere del problema. Il presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino e il numero 1 della Figc, Gabriele Gravina incontreranno il ministro della Salute, Roberto Speranza e quello per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini insieme alla Sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali e probabilmente al presidente del Coni, Giovanni Malagò.

Intanto domenica è in calendario un'altra giornata di campionato. Dopo le quattro partite saltate ieri (Bologna-Inter, Atalanta-Torino, Salernitana-Venezia e Fiorentina-Udinese), sono a forte rischio Cagliari-Bologna, Torino-Fiorentina e Udinese-Atalanta. Invece dovrebbero giocarsi regolarmente le altre gare, compresa Verona-Salernitana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli