Serie A spezzatino, lunedì la nuova votazione: il progetto della Lega e dei club

·1 minuto per la lettura

Lunedì prossimo altra giornata importante in Lega Serie A: i club di Serie A si ritroveranno per discutere del famoso spezzatino. A inizio giugno le società avevano votato inizialmente per l'ok allo spezzatino definitivo, con 10 partite in 10 orari diversi, ma poi il presidente della Samp Ferrero e il presidente del Genoa Preziosi hanno convinto i club a cambiare idea e a rimandare la decisione (poi Genoa, Samp, Roma, Bologna, Sassuolo e Spezia hanno votato in maniera contraria).

Secondo Ferrero, fare lo spezzatino totale vorrebbe dire fare un regalo a DAZN che ha pagato per avere 10 partite in esclusiva con 3 gare la domenica in contemporanea. Ora però sembrerebbero esserci delle grandi novità.

Diletta Leotta | Marco Canoniero/Getty Images
Diletta Leotta | Marco Canoniero/Getty Images

Quali erano le novità? Oltre al Monday Night delle 20.45, l’ipotesi vedrebbe le partite al sabato in quattro finestre diverse (14.30, 16.30, 18.30 e 20.45) e quelle di domenica in cinque (12.30, 14.30, 16.30, 18.30 e 20.45). Un passo avanti rispetto a quanto avviene oggi, con solo tre gare che si giocano in contemporanea. Lunedì dunque, stando alla Gazzetta dello Sport, andrà in scena l'ennesima Assemblea di Lega: in ballo c'è il campionato spezzatino.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sulla Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli