Serie A, Udinese-Inter 0-2: super-Lukaku stende i friulani

adx/sam
Askanews

Roma, 3 feb. (askanews) - Nel posticipo serale della 22a giornata di Serie A, l'Inter batte 2-0 l'Udinese, torna alla vittoria dopo 3 pareggi e tiene il passo di Juve e Lazio. Nel giorno del debutto di Eriksen (opaca la sua gara), è Lukaku a togliere le castagne dal fuoco a Conte: il belga sblocca con un preciso rasoterra (64'), poi trova il raddoppio su rigore al 71', concesso per un fallo di Musso su Sanchez. I friulani tengono botta fino al gol, poi si afflosciano.

"Sono soddisfatto dei ragazzi - dice Conte a fine partita - . Lukaku? Non è stata la sua miglior serata ma può essere sempre decisivo perché ha grandi potenzialità". Parlando dei singoli, Conte si è soffermato anche sulla situazione di Handanovic in vista derby: "Ci sono sette giorni di tempo prima del Milan, proveremo a recuperarlo. Ma ho grande stima e fiducia in Padelli".

La partita è svoltata con l'Ingresso di Brozovic e Sanchez. I cambi, questa volta, sono stati decisivi: "A una squadra così servono cambi importanti anche in panchina, oggi siamo partiti con un ragazzo di 20 anni e uno di 17 (Bastoni e Esposito, ndr). Stiamo lavorando per il presente e per il futuro. Chi è entrato ha avuto un buon impatto, avevo un po' di timore per Brozovic che veniva da una distorsione abbastanza grave. Alexis Sanchez sta cercando di trovare la migliore condizione, mi auguro che arrivi quanto prima. Quando faccio certe scelte le faccio in modo sereno, sono scelte tecniche per la partita e durante la partita. I cambi sono stati importanti".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...