Serie A via il 13 agosto? Piccole favorevoli, Galliani: "Aiuteremo Ventura"

La data d'inizio del prossimo campionato spacca la Serie A. Tutta 'colpa' di Spagna-Italia, che condiziona il calendario 2017/2018 ed al momento rende complicato mettere tutti d'accordo.

Adriano Galliani, nel frattempo, tende la mano agli azzurri che il 2 settembre si giocheranno tutto o quasi nelle qualificazioni mondiali in terra iberica: "Cercheremo di accontentare Ventura che ci tiene a fare giocare bene la sua Nazionale - riporta il 'Corriere dello Sport' - Anche se in Spagna e in Germania i campionati inizieranno il 10 agosto. Vediamo...".

"Non è mai successo che la Serie A sia iniziata prima di Ferragosto - ricorda l'ad del Milan - Ma, lo ripeto, ne parleremo in Lega anche se questo argomento non è all’ordine del giorno... Comunque sì, si può dare una mano a Ventura, si può trovare una condivisione".

Lo scenario di una A al via in largo anticipo rispetto al solito trova il consenso di alcune 'piccole', mentre le big appaiono scettiche. Il fronte del 'sì' comprende Crotone, Empoli, Palermo, Pescara e Sassuolo.

Così Carnevali, ad neroverde: "Se è una cosa che può servire alla Nazionale e fa parte di un progetto sportivo ben definito da parte della Federazione, noi siamo propensi ad accettare". "Sarebbe un esperimento interessante e magari si potrebbe fare una sosta invernale più lunga per recuperare le energie psico-fisiche", il pensiero del ds empolese Carli.

Giampiero Ventura Italy

Chi al momento si astiene dallo schierarsi sono Fiorentina, Juventus, Napoli, Roma, Sampdoria e Torino; in attesa club come Inter e Lazio; Atalanta e Udinese aprono al dialogo, pessimiste Bologna e Cagliari.

Chiaro il concetto del club felsineo: "Pur comprendendo le esigenze della Nazionale, crediamo che giocare il 13 agosto creerebbe delle difficoltà: sarebbero ancora di più rispetto ad oggi le partite da giocare a mercato aperto con tutte le squadre impegnate a definire le rispettive rose. Se si trovasse una soluzione per anticipare anche la chiusura della sessione estiva della campagna trasferimenti, allora la proposta potrebbe essere condivisibile".

Infine quello dei sardi, espresso dal ds Capozucca: "L’inizio anticipato spaventa un po’ tutti: non siamo abituati al 13 agosto. L’Italia è un bene di tutti e sappiamo benissimo che a settembre ci sarà una gara importante per la nostra Nazionale". Che 'rebus'.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità