"Sex and the City", il cachet a puntata delle star è esorbitante

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Matt Sayles, File)
(AP Photo/Matt Sayles, File)

C'è grande attesa per il ritorno di "Sex and the City". Le riprese del nuovo sequel dovrebbero iniziare in primavera, ovviamente a New York, ma intanto emergono le prime indiscrezioni.

Le puntate della miniserie intitolata "And just like that" saranno dieci e per ognuna di esse le tre star, Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis, incasseranno un milione di dollari a testa, rivela Variety. In totale cioè Carrie, Miranda e Charlotte, così come si chiamano nella serie cult, guadagneranno 10 milioni.

Una cifra che sembra stratosferica ma secondo la rivista "riferimento" di Hollywood sarebbe in linea con i compensi di altre grandi attrici impegnate nelle serie come Nicole Kidman, Jeff Bridges, Patrick Stewart, Reese Witherspoon e Kerry Washington. Tanto più che le tre protagoniste saranno anche produttrici esecutive.

GUARDA ANCHE: Confermato il revival

Senza Samantha

Come anticipato, Kim Cattrall, alias Samantha Jones, non prenderà parte al progetto. Un'assenza che sicuramente si farà sentire tra le appassionate delle 4 stilose amiche di Manhattan. L'attrice non ha commentato la notizia ma ha messo un eloquente "mi piace" sui social al commento di un fan che diceva: "Adoro Sex and The City e sebbene sia rattristato dal fatto che Samantha non tornerà, ammiro il fatto che stia facendo ciò che è meglio per lei e penso che questo sia un ottimo esempio di come uno dovrebbe mettere sempre al primo posto se stesso".

GUARDA ANCHE: Sarah Jessica Parker lancia un dating show