Sfida con l'Ajax decisiva per Fonseca? Due le possibili ipotesi per la panchina della Roma

Andrea Gigante
·2 minuto per la lettura

Nella partita contro l'Ajax di stasera, la Roma si gioca l'intera stagione. All'Olimpico i giallorossi cercheranno di difendere e capitalizzare la vittoria in trasferta per 2-1 nella gara d'andata. Parlando durante la conferenza stampa della vigilia, anche Paulo Fonseca ha ammesso che sarà la sfida più importante dell'anno e che i suoi dovranno giocare senza pensare al match di Amsterdam.

In palio non c'è solo la buona riuscita della stagione giallorossa, ma anche la permanenza dello stesso tecnico portoghese sulla panchina giallorossa. Calciomercato.com rivela infatti che la dirigenza si aspetta principalmente due obiettivi dalla squadra: il quarto posto in campionato e la finale in Europa League. Qualora entrambi i traguardi dovessero essere mancati, i Friedkin potrebbero decidere di separarsi da Fonseca che, ricordiamo, è in carica dal 2019.

Dan e Ryan Friedkin | Silvia Lore/Getty Images
Dan e Ryan Friedkin | Silvia Lore/Getty Images

Nel corso della stagione, l'allenatore giallorosso ha rivelato più volte di non sentire il pieno appoggio dell'ambiente e ha ammesso di non aver digerito le critiche al suo operato, ritenute da lui troppo severe. Ecco perché l'ex Shakhtar potrebbe decidere di abbandonare la capitale indipendentemente dai risultati raggiunti.

Lo stato maggiore della Roma ne è consapevole e ha già iniziato a guardarsi attorno, dando già inizio ai primi casting per trovare il manager giallorosso in vista della stagione 2021-22. Sempre Calciomercato.com ritiene che il nome in pole sia quello di Maurizio Sarri, ancora sotto contratto con la Juventus ma desideroso di rimettersi in gioco. I Friedkin avrebbero avuto già i primi contatti e il tecnico toscano ha mostrato la volontà di trasferirsi a Roma.

Fonseca e Sarri | CARLO HERMANN/Getty Images
Fonseca e Sarri | CARLO HERMANN/Getty Images

Altro nome che sembra girare negli uffici di Trigoria è quello di José Mourinho: la sua avventura al Tottenham non è stata esaltante ed ecco che l'eroe dell'Inter del triplete potrebbe decidere di cambiare aria, tornando in un campionato in cui ha fatto più che bene. Infine, sembra più defilata la posizione di Massimiliano Allegri che starebbe rifiutando le avances giallorosse per capire prima la situazione sulle panchine di Juventus e Napoli.

Segui 90min su Telegram.