Si interrompe la striscia di successi consecutivi dell'Inter: 2-1 Samp, gli ex Candreva e Keita puniscono Conte

Niccolò Mariotto
·2 minuto per la lettura

Si ferma ad 8 la striscia di vittorie consecutive dell'Inter che questo pomeriggio è uscita battuta 2-1 a Genova sul campo della Samp: per i blucerchiati a segno i due ex di giornata Candreva e Keita Baldé, per i nerazzurri gol di de Vrij. Riviviamo il match dello stadio Marassi.

PRIMO TEMPO

Prima occasione del match al 10' per l'Inter che può beneficiare di un rigore per un tocco di mano da parte di Thorsby: dal dischetto Sanchez si fa ipnotizzare da Audero, sulla respinta del portiere Young calcia a colpo sicuro ma centra la traversa. Al 15' prima occasione Samp con un colpo di testa in area di Tonelli sugli sviluppi di una punizione, palla che centra la traversa.

MARCO BERTORELLO/Getty Images
MARCO BERTORELLO/Getty Images

Al 24' l'arbitro assegna un altro rigore ma questa volta a favore della Sampdoria per un tocco di mano di Barella in area: dal dischetto Candreva non sbaglia spiazzando Handanovic. Passano 13 minuti e la Samp raddoppia con Keita: assolo di Damsgaard che manda a spasso mezza difesa dell'Inter, scende sulla destra e serve a centro area il senegalese che insacca con un destro di prima intenzione.

In chiusura di primo tempo grossa occasione per l'Inter per riaprire la gara: cross da destra di Hakimi verso il centro dell'area dove Lautaro stacca di testa ma il suo tentativo termina sul fondo di poco ad Audero battuto.

MARCO BERTORELLO/Getty Images
MARCO BERTORELLO/Getty Images

SECONDO TEMPO

Pronti via e l'Inter al 47' va subito vicina al gol con un colpo di testa di Lautaro, palla ancora una volta fuori di pochissimo. Al 54' occasione Samp con Jankto che calcia dal limite dell'area finalizzando una rapida ripartenza, Handanovic si distende e chiude in angolo. Al 66' l'Inter trova la rete del 2-1 de Vrij: dagli sviluppi di un corner l'olandese svetta altissimo ed insacca con colpo di testa perentorio.

Paolo Rattini/Getty Images
Paolo Rattini/Getty Images

Al 72' nerazzurri vicini al gol del 2-2 con il neo-entrato Lukaku: colpo di testa del gigante belga verso l'angolino basso, Audero si allunga e salva il risultato con un super intervento. Sette minuti più tardi i nerazzurri si rendono ancora pericolosi con un'azione in solitaria di Lautaro in area di rigore, Audero si fa trovare pronto e chiude in corner blindando il 2-1.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.