Si lamenta della gente senza mascherina in metro: attrice minacciata a Londra

·2 minuto per la lettura

Sta facendo il giro del web il video di una donna che viene inseguita e minacciata da uomo, adirato perché lei si è lamentata della gente che non indossava la mascherina sulla metropolitana. È successo a Londra, e la protagonista, è Corinne Priest, attrice nel West End di Londra (la zona dei teatri), che ha riportato la vicenda sul suo profilo Twitter.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Parlando al telefono con la madre in metro, la donna aveva contestato a voce alta il fatto che diverse persone non indossassero la mascherina, obbligatoria nei luoghi chiusi. Una volta scesa, si è accorta che un uomo la stava inseguendo. Questi, convinto che poco prima l'invettiva fosse rivolta a lui, l'ha raggiunta e ha iniziato a minacciarla, intimandole di scusarsi. Per non peggiorare la situazione, Corinne ha accettato di chiedergli scusa, aggiungendo anche che le sue parole non erano dirette all'uomo, ma al contesto generale.

Nonostante i toni accesi della conversazione, per fortuna, non ci sono state conseguenze. L'attrice è riuscita ad avere sangue freddo e a gestire la rabbia dell'uomo che l'aveva seguita, e allo stesso tempo a filmare l'accaduto. Una volta postato sui social, in segno di avvertimento per le altre donne, il video è diventato virale. La protagonista ha ricevuto diversi messaggi di solidarietà e vicinanza, oltre che di stima per aver fronteggiato con coraggio una situazione così delicata.

GUARDA ANCHE: Regno Unito, prima uscita in mascherina per la regina

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli