Moto3, Silverstone, Libere 3: Arbolino ritocca il record

Matteo Nugnes
motorsport.com

Tony Arbolino sembra avere tutte le carte in regola per essere l'uomo da battere nel Gran Premio di Gran Bretagna di classe Moto3. Dopo aver fatto segnare il nuovo record del tracciato di Silverstone nella giornata di ieri, il portacolori della VNE Snipers lo ha ritoccato nella FP3 di stamani.

Pur non riuscendo a sfruttare l'ultimo tentativo, il pilota di Garbagnate è diventato il primo nella storia della classe entrante ad infrangere il muro del 2'12" con un 2'11"844 con cui ha preceduto di 187 il compagno di squadra Romano Fenati. Dopo la doppietta dell'Austria, dunque, si prospetta un altro grande weekend per la squadra della famiglia Cecchini.

In terza posizione c'è Marcos Ramirez, che proprio sotto alla bandiera a scacchi si è guadagnato il suo slot in Q2 con la Honda del Leopard Racing. Nelle prime cinque posizioni poi ci sono solamente moto giapponesi, perché a seguire troviamo Niccolò Antonelli e John McPhee.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Solo sesta, quindi, la prima delle KTM, che è quella dello spagnolo Aron Canet, che dopo la bandiera a scacchi non ha nascosto il suo disappunto rivolto agli avversari che hanno provato a prendergli la scia. Tutto sommato fortunato Lorenzo Dalla Porta, che è riuscito a guadagnare la Q2 con il settimo tempo, nonostante sia stato protagonista di una caduta alla curva 2 che lo ha tenuto al box del Leopard Racing nel finale.

Alle sue spalle ci sono le altre due Honda di Tatsuki Suzuki e Sergio Garcia, mentre a completare la top 10 c'è la KTM di Andrea Migno. Questo vuol dire però che nelle prime dieci posizioni ci sono la bellezza di otto moto giapponesi.

Il quadro dei 14 piloti che hanno accesso diretto alla Q2 si completa con il giapponese Ai Ogura e lo spagnolo Jaume Masia. Ma fanno parte di questo gruppetto anche Brad Binder ed Albert Arenas, che si sono qualificati grazie alle loro prestazioni di ieri (lo spagnolo del Team Angel Nieto era stato il più veloce in FP2), nonostante stamattina siano stati 20esimo e 27esimo.

Tra quelli che dovranno passare per la Q1 ci sono quindi diversi italiani, a partire dai due portacolori dello Sky Racing Team VR46: Dennis Foggia e Celestino Vietti Ramus hanno chiuso 19esimo e 25esimo, quest'ultimo nella scia di Stefano Nepa, che quindi no ha confemato l'ottima prestazione da top 10 di ieri.

Solo 29esimo invece Riccardo Rossi, incappato anche in una scivolata con la Honda del Gresini Racing. Da segnalare anche la brutta caduta di cui si è reso protagonista Kazuki Masaki alla curva 6. Il giapponese del Team RBA è parso frastornato, ma poi si è rialzato sulle sue gambe.

1

Italy
Italy

Tony Arbolino

Honda

10

2'11.844

 

 

161.126

2

Italy
Italy

Romano Fenati

Honda

12

2'12.031

0.187

0.187

160.898

3

Spain
Spain

Marcos Ramírez

Honda

13

2'12.094

0.250

0.063

160.821

4

Italy
Italy

Niccolò Antonelli

Honda

11

2'12.10

0.256

0.006

160.814

5

United Kingdom
United Kingdom

John McPhee

Honda

11

2'12.136

0.292

0.036

160.770

6

Spain
Spain

Aron Canet

KTM

12

2'12.235

0.391

0.099

160.650

7

Italy
Italy

Lorenzo Dalla Porta

Honda

9

2'12.267

0.423

0.032

160.611

8

Japan
Japan

Tatsuki Suzuki

Honda

12

2'12.318

0.474

0.051

160.549

9

Spain
Spain

Sergio Garcia Dols

Honda

12

2'12.338

0.494

0.020

160.525

10

Italy
Italy

Andrea Migno

KTM

12

2'12.377

0.533

0.039

160.478

11

Japan
Japan

Ai Ogura

Honda

11

2'12.461

0.617

0.084

160.376

12

Spain
Spain

Jaume Masia

KTM

11

2'12.570

0.726

0.109

160.244

13

Japan
Japan

Kaito Toba

Honda

12

2'12.798

0.954

0.228

159.969

14

Japan
Japan

Ayumu Sasaki

Honda

10

2'12.876

1.032

0.078

159.875

15

Czech Republic
Czech Republic

Jakub Kornfeil

KTM

12

2'13.0

1.156

0.124

159.726

16

Spain
Spain

Raul Fernandez

KTM

11

2'13.055

1.211

0.055

159.660

17

United Kingdom
United Kingdom

Tom Booth-Amos

KTM

13

2'13.133

1.289

0.078

159.566

18

Czech Republic
Czech Republic

Filip Salač

KTM

12

2'13.178

1.334

0.045

159.512

19

Italy
Italy

Dennis Foggia

KTM

12

2'13.190

1.346

0.012

159.498

20

South Africa
South Africa

Darryn Binder

KTM

12

2'13.226

1.382

0.036

159.455

21

Kazakhstan
Kazakhstan

Makar Yurchenko

KTM

12

2'13.545

1.701

0.319

159.074

22

Jeremy Alcoba

Honda

11

2'13.548

1.704

0.003

159.070

23

Austria
Austria

Maximilian Kofler

KTM

11

2'13.635

1.791

0.087

158.967

24

Italy
Italy

Stefano Nepa

KTM

11

2'13.751

1.907

0.116

158.829

25

Italy
Italy

Celestino Vietti Ramus

KTM

11

2'13.770

1.926

0.019

158.806

26

Turkey
Turkey

Can Öncü

KTM

11

2'14.280

2.436

0.510

158.203

27

Spain
Spain

Albert Arenas Ovejero

KTM

13

2'14.291

2.447

0.011

158.190

28

Spain
Spain

Alonso Lopez

Honda

5

2'14.295

2.451

0.004

158.186

29

Italy
Italy

Riccardo Rossi

Honda

8

2'15.104

3.260

0.809

157.238

30

Brandon Paasch

KTM

12

2'15.466

3.622

0.362

156.818

31

Japan
Japan

Kazuki Masaki

KTM

5

2'15.857

4.013

0.391

156.367

Guarda i risultati completi

Potrebbe interessarti anche...