Sinner in finale a Sofia, battuto il francese Mannarino

Adx
·1 minuto per la lettura

Roma, 13 nov. (askanews) - Jannik Sinner supera un'altra prova di maturità e raggiunge la sua prima finale nel circuito maggiore. Anche se in effetti una finale l'aveva già raggiunta alle Next Gen Atp Finals dello scorso anno (dove poi ha vinto il titolo battendo De Minaur): curiosamente però l'ATP conteggia gli scontri diretti riferiti al torneo ma non il torneo in sé. Ad ogni modo l'altoatesino ha rotto il ghiaccio al "Sofia Open", ATP 250 dotato di un montepremi di 325.615 euro che si sta disputando sul veloce indoor dell'Arena Armeec della capitale della Bulgaria. Il torneo, che di solito si gioca a febbraio ha cambiato data a causa della pandemia, quest'anno chiude la stagione del circuito maschile (ad eccezione degli otto protagonisti delle ATP World Tour Finals di Londra). In semifinale il 19enne di Sesto Pusteria, n.44 ATP, alla sua terza semifinale in carriera - dopo Anversa 2019 e Colonia 2020 - ha sconfitto 63 75, in poco meno di un'ora e mezza di partita, il francese Adrian Mannarino, n.35 ATP e quinta testa di serie del torneo.