Sinner vince a Sofia, a 19 anni il primo titolo Atp in carriera

Adx
·1 minuto per la lettura

Roma, 14 nov. (askanews) - Storico Jannik Sinner. L'altoatesino riscrive la storia del tennis italiano e non solo. A 19 anni, 2 mesi e 29 giorni diventa il più giovane italiano di sempre a conquistare un titolo Atp. Battuto nella finale di Sofia in tre set (6-4 3-6 7-6) il canadese Vasek Pospisil al termine di un match intensissimo: primo set vinto dimostrando grande sicurezza e maturità, nel secondo va in difficoltà e pare andare in crisi. La ripresa però è immediata, Sinner non sbaglia nei momenti cruciali e al termine di un terzo set equilibratissimo trionfa al tie-break. L'azzurro ha strappato così a Claudio Pistolesi un record che durava da oltre 30 anni, da quando il 12 aprile 1987 Pistolesi vinse il titolo a Bari a soli 19 anni, 7 mesi e 18 giorni. Sinner da lunedì sarà numero 37 del mondo. Per l'Italia è la vittoria numero 68 in un trofeo Atp. Una scalata vertiginosa se si pensa che l'altoatesino aveva chiuso il 2018 al numero 763 del mondo e il 2019 al numero 78.