Skorupski ipnotizza Mertens: terzo rigore parato, nessuno come lui

Il penalty respinto contro il Napoli è il terzo in campionato parato da Lukasz Skorupski: il polacco precede Donnarumma, Marchetti, Cordaz e Szczesny.

A 10 giornate dalla conclusione del campionato, la lotta salvezza potrebbe clamorosamente riaprirsi: se il Palermo espugnerà Udine andrà a -4 dall' Empoli, a cui contro il Napoli non è bastata una grande prestazione di Lukasz Skorupski.

Il portiere polacco ha parato un calcio di rigore a Mertens dopo 7 minuti: destro centrale del folletto belga e parata con i piedi del portiere di casa. Un lampo nel buio di una domenica sfortunata per l'Empoli, costretto a soccombere contro un avversario di un'altra categoria nonostante i sorprendenti tentativi finali di rimonta.

Ma se per la squadra di Martusciello rimarrà in ogni caso una stagione mediocre nonostante la strada per la salvezza rimanga ben avviata, per Skorupski il campionato non è per nulla negativo. Con tanto di record insolito, considerando che si parla del portiere della formazione quartultima in classifica.

Quello di Mertens è infatti il terzo portiere parato da agosto, su sette tentativi avversari, dal numero 1 di proprietà della Roma: in precedenza era toccato al cagliaritano João Pedro e al torinista Iago Falque farsi ipnotizzare, loro malgrado, dal dischetto.

Skorupski precede in questa speciale classifica nientemeno che un big come Gianluigi Donnarumma (un rigore parato all'andata e uno al ritorno contro il Torino), oltre a Marchetti, Cordaz e Szczesny: tutti sono fermi a due, anche se con una gara in meno.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità