Sky attacca la Lega Serie A: "Il pacchetto 2 dei diritti TV è privo d'interesse, concorrenza inesistente"

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

In attesa di scoprire chi si aggiudicherà il pacchetto 2 dei diritti televisivi del campionato per il prossimo triennio, Sky Sport ha presentato un ricorso alla Lega Serie A contro il bando proposto dalla stessa per il ciclo 2021-2024.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

L'emittente britannica aveva presentato una prima offerta sulla base di 87.5 milioni di euro a stagione per il suddetto pacchetto che però è stata respinta in quanto ritenuta insufficiente dai club: Sky così ha deciso di fare ricorso alla Lega Serie A rimproverandola di aver proposto dei pacchetti non equilibrati e che non consentono il formarsi di una reale concorrenza tra operatori.

Coloro che sottoscriveranno l'offerta di DAZN di fatto potranno vedere tutte le partite del campionato di Serie A e alla luce di questo Sky considera congrua l’offerta che ha presentato per il pacchetto 2 per il quale al momento appare difficile intravedere altre proposte più alte all'orizzonte.

Segui 90min su Instagram.