Solberg: "Così ho iniziato con le gare virtuali con Colin McRae"

Josh Suttill
motorsport.com

L'evento, che si svolge in collaborazione con Motorsport Games, si svolgerà su una serie di circuiti virtuali della storia della RoC replicati su simulatore-platform Assetto Corsa. 16 piloti, tra cui il campione del WRC 2003 Solberg, il pilota di F1 di Haas Romain Grosjean e l'attuale leader del campionato di Formula E Antonio Felix da Costa, si sfideranno testa a testa per la corona inaugurale del Virtual ROC.

Il due volte campione del mondo RX Solberg ha riscoperto le corse in sim dopo il posticipo dello sport motoristico reale, avendo già contribuito allo sviluppo dell'ormai iconico videogioco della serie Colin McRae Rally. Solberg e McRae sono diventati compagni di squadra alla Ford durante la stagione 1999 del WRC e il duo ha testato il primo gioco del franchise e ha fornito un feedback agli sviluppatori Codemasters.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"In realtà stavo facendo un sacco di giochi nei primi giorni quando ero con Colin McRae", ha ricordato Solberg. Quando è uscito il primo gioco di Colin McRae, avevo firmato per Ford e io e Colin stavamo testando questo gioco insieme in stanze d'albergo in tutto il mondo. Abbiamo scritto cosa migliorare e quella è stata la prima volta che sono entrato veramente nel mondo del gioco".

Solberg gareggerà con suo figlio Oliver, che quest'anno ha intrapreso un programma Skoda supportato in fabbrica sulla bolletta di supporto del WRC, nell'evento della Virtual ROC Nations Cup a squadre: "Questa volta ho comprato un impianto per Oliver due mesi fa", ha aggiunto Solberg. Ha organizzato tutto e all'inizio non riuscivo nemmeno a guidarlo, è stato terribile. Gli ho detto: "Ma che diavolo? Come può andare così veloce? Ma la settimana scorsa ho avuto il miglior setup per me, quindi ora ne abbiamo uno a testa - e ora sembra che io l'abbia usato molto più di lui.

"E' una competizione molto leale e aperta e chiunque può vincere indipendentemente dal tipo di sport motoristico da cui proviene, come la vera Race Of Champions. Quando arrivi ai quarti di finale la tua frequenza cardiaca sale ed è facile commettere errori, quindi devi cercare di stare calmo. Sono sicuro che sarà lo stesso nella Virtual ROC, quindi è emozionante. Tutti vogliono fare bene e ci saranno anche gli stessi giochi psicologici".

La copertura completa dell'evento inizierà alle 18:00 BST di domenica su Motorsport.tv.

Potrebbe interessarti anche...