Solo pari per il Napoli, Sarri contro Damato: "Se è scarso va fermato"

Maurizio Sarri apre ad un Napoli da Scudetto: "Ho sempre detto che è una bestemmia, ma sono toscano e in Toscana si bestemmia abbastanza...".

E un Maurizio Sarri furioso quello che si presenta davanti ai microfoni per commentare il pareggio del suo Napoli sul campo del Sassuolo.

Il tecnico partenopeo infatti mette nel mirino l'arbitraggio del signor Damato: "Siamo un po’ sfortunati, a Genova non ci diede un rigore clamoroso e quello di oggi su Mertens dalla panchina mi sembrava netto. O siamo sfortunati noi, o lui è scarso e va fermato"

L'arbitro però non è l'unico colpevole per la mancata vittoria del Napoli, Sarri ammette: "Abbiamo pagato degli errori che ci hanno condizionato in tutta la stagione, riportiamo in partita avversari che sembrano in grande difficoltà e questo è un aspetto negativo della nostra squadra".

Anche se pure contro il Sassuolo la prestazione non è mancata: "Il ritorno al goal di Milik non è l’unica nota positiva. La squadra a tratti ha fatto bene, nonostante il caldo. Non so se giocare a quest’ora si possa definire uno spettacolo, ma se la Lega ci di che dobbiamo giocare, noi giochiamo".

Infine Sarri si sofferma sulla corsa al secondo posto per la quale non alza bandiera bianca: "Dobbiamo sperare in passi falsi degli avversari, ma noi dovremo cercare di fare più punti possibile. Abbiamo un punto in più rispetto alla scorso campionato, pur avendo giocato la Champions e senza Higuain dall'inizio e Milik per 4 mesi, quindi la stagione finora non può che essere straordinaria".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità