Sondaggi politici: la Lega perde consensi, sorpresa M5s

REUTERS/Ciro de Luca
REUTERS/Ciro de Luca

Nuovi sondaggi ridisegnano gli equilibri nel panorama politico italiano. Al termine di una settimana ricca di tensioni a causa dei conflitti in Iran, gli incontri internazionali sulla Libia e, in casa nostra, il caos all’interno del Movimento 5 Stelle, vediamo come sono cambiate le intenzioni di voto degli italiani rispetto alle ultime rilevazioni.

Il sondaggio di Ixè

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Secondo i dati raccolti da Ixè per la trasmissione CartaBianca rispetto all’ultima rilevazione del 2019, la coalizione di centrodestra nel suo complesso si attesterebbe al 48,5%. In particolare, a calare sarebbe la Lega di Matteo Salvini che scenderebbe al 29,5%, realizzando la percentuale più bassa da settembre a questa parte.

Il calo leghista sarebbe però controbilanciato dalla variazione positiva degli altri due partner principali del centrodestra: Fratelli d’Italia, che guadagna due decimi portandosi al 10,7%, mentre Forza Italia crescerebbe di 0,3 punti e continuerebbe ad essere la quinta forza politica del Paese col 7,3% dei consensi. Infine, rimarrebbe stabile Cambiamo! di Giovanni Toti, ferma all’1%.

Nella maggioranza, il Partito Democratico di Nicola Zingaretti perderebbe 0,2 punti, ottenendo esattamente il 20% dei consensi. Variazione positiva, invece, invece per il Movimento 5 Stelle, che si attesterebbe così al 16,2%, mentre rimarrebbe stabile al 3,6% il partito di Matteo Renzi.

Tra le forze minori del centrosinistra, i consensi di +Europa ed Europa Verde calerebbero di due decimi (arrivando rispettivamente al 2,3% e all’1,3%), mentre La Sinistra (3%) perderebbe lo 0,3%. Rimarrebbe invece stabile la formazione guidata da Carlo Calenda, Azione, ferma all’1,3%.

GUARDA ANCHE - Salvini applaude la decisione del Senato sulla Cannabis

Il sondaggio di Emg

Anche per Emg il calo più ingente viene registrato dalla Lega che, perdendo lo 0,8%, si attesterebbe ora al 30,4%. Dietro il Carroccio, il PD col 19,9% crescerebbe di 0,3 punti e il Movimento 5 Stelle (ora al 15,9%) di 0,2. Stabile invece Fratelli d’Italia al 10,6%, mentre guadagnerebbe lo 0,3% Forza Italia (7%).

Tra le forze minori del centrosinistra, ad una crescita di mezzo punto percentuale fatta registrare da Azione di Carlo Calenda (2,8%) si contrapporrebbe un calo di pari entità per Italia Viva di Matteo Renzi (4,5%). Stabili, infine, La Sinistra (2%), +Europa (1,9%) ed Europa Verde (1,6%).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE - Le truppe straniere di stanza in Iraq

Il sondaggio di Index Research

Nella rilevazioni di Index Research la Lega si attesterebbe al 31,3%, con una perdita di 0,5 punti percentuali rispetto all’ultima rilevazione. Cresce invece Fratelli d'Italia che passa dal 10,3 al 10,5%.

Il Pd passa dal 18,9 al 18,8% (segnando un -0,1%) mentre resta fermo il M5s (16%). Forza Italia fa segnare il 6,7% (con un -0,1% dal 6,8 della rilevazione di dicembre). Stessa variazione in negativo (-0,1%) per Italia Viva, che passa dal 4,4 al 4,3%.

GUARDA ANCHE - Salvini: “Come vedo una ruspa mi emoziono”

Potrebbe interessarti anche...