Sorpresa Aprilia: ecco le prime foto della RS-GP 2020

Giacomo Rauli
motorsport.com

Se a Noale c'è grande fermento nell'attesa di conoscere il futuro di Andrea Iannone, trovato positivo a un controllo antidoping, Aprilia continua a pianificare il proprio presente e il prossimo futuro. Oggi la Casa italiana ha svelato le prime foto della sua nuova arma con cui correrà nel Mondiale 2020 di MotoGP, la RS-GP 2020.

La moto, che rappresenta una vera e propria rivoluzione rispetto ai prototipi precedenti usciti dal Reparto Corse di Aprilia, è stata immortalata nella pit lane del Sepang International Circuit, che sorge a pochi passi dalla capitale malese Kuala Lumpur. Proprio questa pista sarà sede dello Shakedown di MotoGP previsto dal 2 al 4 febbraio e dei test che andranno dal 7 al 9 dello stesso mese.

La moto, che nello Shakedown e nei test sarà affidata a Bradley Smith, Aleix Espargaro e Lorenzo Savadori nell'attesa di capire di più sul futuro di Iannone, è un netto taglio rispetto al recente passato. Non stiamo certo parlando della livrea, ancora momentaneamente nera in attesa di svelare i colori ufficiali alla presentazione, ma dal punto di vista tecnico e aerodinamico.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Aprilia RS-GP 2020

Aprilia RS-GP 2020 <span class="copyright">Aprilia Racing</span>
Aprilia RS-GP 2020 Aprilia Racing

Aprilia Racing

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Nel confronto che trovate qui sopra, con a sinistra la RS-GP 2020 e a destra la versione che ha corso nel 2019, potete notare quanto la nuova arma di Noale si differenzi dal modello precedente. A partire dal cupolino, dalla forma molto più affusolata e dall'airbox verticale che forma una sorta di triangolo.

Molto più sviluppate le ali inserite nella carena. Quest presenta un profilo orizzontale più ampio del precedente e un raccordo alla carena molto più arretrato rispetto a quello del 2019. La parte posteriore ricorda invece le ultime Ducati Desmosedici per forme e ingombri. Ricordiamo inoltre che la RS-GP 2020 monta un nuovo motore che dovrà aiutare i piloti titolari a migliorare le proprie prestazioni e scalare le gerarchie di una MotoGP che, fino al 2019, non ha visto Aprilia all'interno della propria élite per ciò che riguarda i risultati.

Aprilia RS-GP 2020

Aprilia RS-GP 2020 <span class="copyright">Aprilia Racing</span>
Aprilia RS-GP 2020 Aprilia Racing

Aprilia Racing

Ducati Desmosedici GP20

Ducati Desmosedici GP20 <span class="copyright">Ducati Corse</span>
Ducati Desmosedici GP20 Ducati Corse

Ducati Corse

Aprilia RS-GP 2020

Aprilia RS-GP 2020 <span class="copyright">Aprilia Racing</span>
Aprilia RS-GP 2020 Aprilia Racing

Aprilia Racing

Aprilia RS-GP 2020

Aprilia RS-GP 2020 <span class="copyright">Aprilia Racing</span>
Aprilia RS-GP 2020 Aprilia Racing

Aprilia Racing

Aprilia RS-GP 2020

Aprilia RS-GP 2020 <span class="copyright">Aprilia Racing</span>
Aprilia RS-GP 2020 Aprilia Racing

Aprilia Racing

Aprilia RS-GP 2020

Aprilia Racing

Potrebbe interessarti anche...