Sorrentino non ha dubbi: "Il futuro di Dybala? Io so che lui vuole restare alla Juventus"

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Stefano Sorrentino è stato uno dei primi a godere del talento di Paulo Dybala, suo compagno di squadra ai tempi del Palermo. Adesso che il futuro della Joya è nebuloso, La Gazzetta dello Sport ha intervistato l'ex portiere per provare a capire le intenzioni dell'argentino.

L'esultanza di Paulo Dybala | Jonathan Moscrop/Getty Images
L'esultanza di Paulo Dybala | Jonathan Moscrop/Getty Images

Che momento sta vivendo Dybala?
"La fotografia del suo stato d’animo è l’esultanza rabbiosa dopo il gol: dopo aver buttato giù tanti bocconi amari ha avuto la possibilità di dimostrare ciò che vale. E lo ha fatto in una partita importante e in un momento delicato della stagione. Non è da tutti. Ho rivisto l’azione del 2-0: quando Bentancur gli tocca la palla lui si guarda intorno ma non cerca mai la porta, perché sa bene dov’é. In un fazzoletto stop e tiro da biliardo: con la testa arriva sempre prima degli altri e tocca la palla come pochi fanno".

Il rinnovo che non arriva è il grande tormentone: lo vede lontano dalla Juve?
"Io so che lui vuole restare. Ronaldo ha 36 anni, Paulo 9 in meno: il club, che gli ha già dato segnali importanti con la 10 e a volte la fascia da capitano, farebbe bene a costruire il futuro intorno a lui, così come ha fatto con Szczesny preparando il dopo Buffon. Finora il vero Dybala lo abbiamo visto solo a sprazzi: se resterà, la Juve se lo godrà al top".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.