Sorteggio Euro 2020, l'Italia rischia girone di ferro

Euro 2020 muove i primi passi. Dopo il lungo percorso di qualificazione, peraltro non ancora concluso visto che solo a fine marzo si conosceranno i nomi delle ultime quattro partecipanti che usciranno dai playoff, a Bucarest si svolgerà sabato 30 novembre il sorteggio dei sei gironi da quattro squadre che daranno vita alla prima fase. Accedono agli ottavi le prime due di ciascun gruppo e le quattro migliori terze.

La capitale della Romania è una delle 12 città ospitanti, insieme a Roma, Baku, Copenaghen, Bilbao, Monaco di Baviera, Budapest, Glasgow, San Pietroburgo, Amsterdam, Dublino e Londra, sede quest'ultima delle due finali e della finale del 12 luglio.

Le 20 Nazionali già qualificate sono Austria, Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Inghilterra, Finlandia, Francia, Germania, Danimarca, Portogallo, Italia, Olanda, Polonia, Russia, Spagna, Svezia, Turchia, Ucraina, Svizzera e Galles, mentre gli ultimi quattro nomi usciranno dalle seguenti sfide: Gruppo A Islanda-Romania e Bulgaria-Ungheria, Gruppo B Bosnia-Nord Irlanda e Slovacchia-Irlanda, Gruppo C Scozia-Israele e Norvegia-Serbia, Gruppo D Gerogia-Bielorussia e Macedonia del Nord-Kosovo. Semifinali in gara unica il 26 marzo, finali il 31. 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Le Nazionali già qualificate sono state suddivise in quattro fasce, ciascuna da sei formazioni, in base al rendimento nei gironi di qualificazione: le ultime quattro qualificate verranno inserite in quarta fascia e quindi completeranno il sorteggio.

L’Italia è testa di serie, e quindi inserita in Fascia 1, insieme a Belgio, Germania, Inghilterra, Spagna e Ucraina. Francia, Polonia, Svizzera, Croazia, Olanda e Russia sono in Fascia 2, Portogallo, Turchia, Danimarca, Austria, Svezia e Repubblica Ceca in Fascia 3, mentre Galles e Finlandia sono al momento le uniche squadre note della Fascia 4, che verrà completata dalle vincitrici dei playoff.

Gli Azzurri giocheranno a Roma le tre partite del girone, tra cui quella del 12 giugno, che segnerà l’inaugurazione del torneo, ma rischiano comunque un girone di ferro con Francia o Croazia dalla Fascia 2, il Portogallo o l’”incubo” Svezia dalla 3.

Potrebbe interessarti anche...