Sottil stimola l'Udinese: "Non andiamo a Napoli a vedere giocare solo gli azzurri"

Getty Images

Andrea Sottil è soddisfatto del cammino delle Zebrette, per quanto la vittoria manchi dal posticipo contro il Verona: "Per ora siamo a +8 su un anno fa, abbiamo vinto gare importantissime e siamo cresciuti non poco sul piano tecnico-tattico e su quello caratteriale. In Serie A sono tutte battaglie, non ci sono partite scontate: è chiaro che per portare via punti da Napoli servirà una prestazione speciale e tanta concentrazione. La squadra sta bene fisicamente, ma non si deve accontentare, né fare conto sulla sola 'cazzimma': occorrono la giusta identità e mentalità".

L'ex allenatore dell'Ascoli analizza l'avversario di domani, il peggiore prima della sosta: "Spalletti ha grande tenacia, la squadra riceve il messaggio che serve sacrificio. Kvara è un grande acquisto: è il classico attaccante esterno bravo nell'uno contro uno, e dalla sua ha la fame anche nel trovare la via del gol. La rosa del Napoli ha tutto per sopperire alla sua assenza. Noi siamo concentrati e ci teniamo a chiudere bene, mettendo in difficoltà il Napoli con le nostre armi. Questo è sempre stato il nostro modo di fare calcio: non andiamo al San Paolo a vedere giocare solo il Napoli".