Spalletti chiama Emerson: "Vieni al Napoli?". La risposta dell'esterno

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Ora è assolutamente concentrato sul big match di domani a Wembley tra l'Italia e l'Inghilterra che vale la finale di Euro 2020 e una coppa ambitissima. Ma sicuramente Emerson Palmieri, comunque andrà a finire, molto presto dovrà tornare ad affrontare il discorso mercato. Sull'esterno del Chelsea, ormai è noto, c'è il forte interesse del Napoli, soprattutto da quando ne è diventato allenatore Luciano Spalletti. Proprio colui che ha creduto nelle qualità dell'italo-brasiliano e l'ha fatto diventare titolare fisso ai tempi della Roma.

Emerson ai tempi della Roma | Giuseppe Bellini/Getty Images
Emerson ai tempi della Roma | Giuseppe Bellini/Getty Images

Il neo tecnico, a precisa domanda nella sua conferenza stampa di presentazione a Castel Volturno, ha fatto intendere di averlo già contattato: "Se ci siamo sentiti? Questa non è una cosa che posso dire a voi, ma è possibile che sia accaduta" ha spiegato Spalletti, confermando di fatti i contatti telefonici Emerson. E a breve la trattativa con il Chelsea potrebbe accelerare, anche grazie alla risposta del calciatore al tecnico svelata da Repubblica.

Luciano Spalletti | KONTROLAB/Getty Images
Luciano Spalletti | KONTROLAB/Getty Images

Il quotidiano ha spiegato che il feeling tra il tecnico e il calciatore è rimasto intatto, oltre al fatto che Emerson Palmieri ha un terribile bisogno di continuità. Quella che Tuchel non gli ha dato. E Napoli in questo senso è la piazza perfetta, come ribadito dallo stesso Emerson nella telefonata con Spalletti.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli