Retroscena Spalletti: "Volevo il 'Papu' Gomez alla Roma"

Una volata da non sbagliare, Scudetto o Champions diretta che sia. E' l'imperativo della Roma, divisa tra sogni tricolore e secondo posto da difendere: prossimo scoglio, la sorpresa Atalanta anch'essa in piena corsa per l'Europa.

Luciano Spalletti, in conferenza stampa, ha affermato: "Rispetto all'andata siamo cresciuti ma abbiamo ancora alcuni aspetti dove non siamo perfetti, in quella gara non sfruttammo episodi dove loro furono bravissimi. E' una partita che nasconde diverse insidie, loro hanno tenuto il passo tutto il campionato, servirà una grandissima Roma ma ci faremo trovare pronti".

Sul forfait di Gomez all'Olimpico: "E' un campione, un giocatore da grande squadra. Per noi la sua assenza sarà un vantaggio".


Sullo sbarco dei cinesi nel nostro calcio: "Hanno visto che attraverso questo sport possono dare risorse al proprio Paese, il fatto che abbiano comprato il Milan dove c'era un rivoluzionario come Berlusconi che ha sfruttato una società per farla diventare azienda vuol dire che sono proiettati verso il futuro. Credo sia difficile ricreare quel Milan lì, che resterà marchiato a fuoco. I cinesi hanno rilevato club importanti ma anche portato via giocatori importanti, ciò è segno che abbiamo ancora qualità da esportare".

Elogi alla Juventus vista col Barcellona: "Ha giocato una partita perfetta, per certi versi incredibile, concedendo pochissimo ad una squadra con enorme qualità offensiva. In più è venuta fuori la giocata del campione, come la parata di Buffon. Hanno disegnato una traccia e la stanno percorrendo al meglio".

"Noi, come il Napoli - sottolinea Spalletti - abbiamo mostrato che c'è un modo per diminuire il gap o stare in scia di questo battistrada che è la Juve. Non danno segni di flessione, nemmeno il continuare in Champions fa pensare che possano avere problemi in campionato".


Sul tormentone legato al rinnovo: "Il mio contratto non sarà nell'uovo di Pasqua... Siamo concentrati per finire al meglio la nostra corsa, le valutazioni andranno fatte in fondo. Ci sono contratti più importanti del mio, esiste un percorso e alla fine si traggono le conclusioni tenendo in conto tutto".

Contro la Dea potrebbero esserci assenze pesanti: "Emerson non verrà convocato, spero di avere a disposizione De Rossi e faremo di tutto per recuperarlo. Il rinnovo di Daniele è importante, se non hai certi elementi devi cercarli fuori spendendo molto e se vanno via non guadagni nulla. Può ancora fare campionati ad alto livello".

Infine un retroscena proprio su Gomez e una battuta su Kessiè, nel mirino dei giallorossi: "Preferirei parlare dei miei, che sono meglio degli altri, ma posso dire che il 'Papu' l'ho apprezzato ai tempi dello Zenit, mi piace e se ci fosse stata la possibilità l'avrei preso. Ma poi abbiamo acquistato altri calciatori e siamo contenti. Kessiè è forte, se la Roma dovesse farlo diventare suo gli darà modo di renderlo ancora più bravo. L'Atalanta sa trovare giocatori di spessore, complimenti".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità