Spezia-Cittadella 1-2: Moncini trascina i veneti, ora il Benevento

Goal.com
Il Cittadella espugna il 'Picco' di La Spezia grazie a due reti di Moncini, in mezzo il goal di Maggiore. I veneti affronteranno il Benevento.

Spezia-Cittadella 1-2: Moncini trascina i veneti, ora il Benevento

Il Cittadella espugna il 'Picco' di La Spezia grazie a due reti di Moncini, in mezzo il goal di Maggiore. I veneti affronteranno il Benevento.

Colpaccio del Cittadella: una doppietta di Moncini vale l'accesso alla semifinale dei playoff di Serie B e la doppia sfida col Benevento, inutile il goal del momentaneo pari firmato Maggiore per lo Spezia.

Marino lancia il tridente offensivo con Galabinov al centro e Gyasi e Okereke sugli esterni; Venturato si affida a Moncini e Finotto come terminali d'attacco, supportati dall'estro di Panico e, soprattutto, di capitan Iori, cervello in mezzo al campo.

Il Cittadella parte con un piglio migliore nel tentativo di mettere subito in discesa il discorso qualificazione: clamoroso l'errore di Moncini che sbaglia un rigore in movimento, stesso esito dall'altra parte per Gyasi che non sfrutta un assist perfetto di Okereke. Moncini si riscatta subito dopo: Finotto allunga per la spaccata dell'ex SPAL che, da pochi metri, porta in vantaggio i granata.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La risposta dei padroni di casa è affidata al sinistro terra-aria di Augello che sfiora l'incrocio, mentre Siega va vicino al raddoppio con un colpo di testa allontanato proprio sulla linea di porta da Mora. Gyasi ha due occasioni per il pari, entrambe gettate alle ortiche per poca precisione al momento del tiro.

Paleari è semplicemente strepitoso sul piattone di Maggiore, ma deve arrendersi allo stesso centrocampista ligure che pareggia con un'incornata provocata dal mancato spazzamento dell'area piccola di Benedetti. Il portiere del Cittadella si ripete su Okereke.

Proprio nel momento migliore dello Spezia, gli ospiti tornano per la seconda volta in vantaggio: autore del goal è ancora Moncini, puntuale nell'area piccola sull'assistenza perfetta di Iori. L'attaccante trova addirittura la tripletta, cancellata dal primo storico intervento del VAR: Benedetti, autore dell'assist, era in posizione di fuorigioco. Paleari blinda la porta strozzando in gola l'urlo di Galabinov che stava già pregustando la rete in rovesciata, consegnando vittoria e qualificazione al Cittadella.

Potrebbe interessarti anche...