Spezia, faccia a faccia con Motta: il punto sulla panchina dopo l'incontro con Giampaolo

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Una sosta natalizia complicata per lo Spezia, che tra un panettone e un torrone sta valutando la posizione di Thiago Motta. La vittoria contro il Napoli nell'ultima giornata prima della pausa ha dato un po' più di fiducia alla squadra, ma la posizione del tecnico è ancora in bilico. La squadra è quart'ultima a +5 sulla zona retrocessione, e serve una scossa per rialzarsi.

SCELTA GIAMPAOLO - Nelle scorse ore la società ha avuto un incontro con Marco Giampaolo, un pourparler per capire se l'allenatore fosse interessato alla panchina bianconera e non farsi trovare impreparati in caso di esonero di Motta. I rapporti tra Giampaolo e il dirigente bianconero Riccardo Pecini sono ottimi dopo il lavoro svolto insieme alla Sampdoria, lo Spezia sta valutando il cambio d'allenatore e il profilo che piace di più è proprio quello dell'ex tecnico del Torino.

FACCIA A FACCIA - Le prossime gare saranno decisive per Motta, al di là della scelta di Giampaolo. La vittoria col Napoli non è bastata, Thiago è ancora a rischio. Nella giornata di domani, intanto, l'allenatore avrà un faccia a faccia con Pecini per chiarire alcuni punti relativi alle strategie della società.

MERCATO - A gennaio lo Spezia non potrà rinforzarsi sul mercato (neanche con gli svincolati), il club ha avuto un blocco di quattro sessioni per infrazioni alle norme sul trasferimento di calciatori minorenni. E Motta, dovrà giocarsi il futuro con i giocatori che ha.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli