Spinazzola al fianco degli azzurri anche da infortunato

·2 minuto per la lettura
Spinazzola Wembley
Spinazzola Wembley

Anche da infortunato Leonardo Spinazzola sarà al fianco degli azzurri per l’attesissima finale di Wembley contro l’Inghilterra; “Con le stampelle esulterò e sbraccerò”. Il terzino della Nazionale si è volato a Londra con i compagni di squadra

Spinazzola a Wembley, quante emozioni

Quante emozioni contrastanti per Leonardo Spinazzola . Il terzino della As Roma e della Nazionale è passato negli ultimi giorni dalla disperazione per l’infortunio al tendine di Achille – che lo terrà fuori dai campi di calcio per circa sei mesi – alla dimostrazione di affetto e vicinanza da parte di tifosi e dei compagni di squadra.

Il primo pensiero degli azzurri dopo la sofferta vittoria contro la Spagna infatti, è stato proprio quello di dedicare la conquista della finale di Wembley al numero 4 della Nazionale:

““C’era Insigne con la maglia numero 4. Gli andava grande, però gli stava bene… Dopo la partita abbiamo fatto una videochiamata e mi hanno cantato: “Olè, olè, olè, olè, Spina, Spina”. Bello” ha affermato divertito Spinazzola durante un’intervista al Tg1 e riportata dal Corriere dello Sport.

Spinazzola a Wembley: la forza del gruppo

La forza della Nazionale Italiana, oltre al grande lavoro di Mister Mancini, è indubbiamente l’unità del gruppo. Nel quale il sorriso contagioso e l’atteggiamento positivo di Spinazzola è stato determinante quanto la sua spinta travolgente sulla fascia sinistra durante le partite degli azzurri, fino allo sfortunato infortunio.

Indubbiamente in questo gruppo unito, una delle stelle che ha brillato di più è stata proprio quella di Leonardo, due volte “Man of the match” agli Europei. Che ha deciso di volare con il gruppo azzurro a Londra per sostenerlo – anche se non in campo – su invito dei compagni che desideravano condividere in qualche modo la finale con uno dei principali artefici delle vittorie azzurre.

Spinazzola a Wembley: mantenuta la promessa

“Domani sarò di nuovo con i ragazzi, è stata mantenuta la promessa ha affermato al Tg1 – ” Mi hannoegalato una serata incredibile contro la Spagna. Siamo una grande squadra, sono entrato nei loro cuori, siamo una famiglia, è un’emozione bellissima”

Spinazzola a Wembley: “sbraccerò con le stampelle”

Quanto alla finale, Spinazzola ha già precisato che non si risparmierà nel suo supporto al gruppo azzurro:

“Io sarò lì. Con le stampelle esulterò e sbraccerò. Se dovessimo vincere, sarà un casino per me perché dovrò andare a saltare con tutti. Spero di saltare con una gamba, per tutto il tempo. L’incitamento ai compagni lo darò in aereo, dicendo loro: “Ragazzi, ci sono anche io””.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli