Spinazzola mette nel mirino Wembley: oggi l'operazione, domenica a Londra in caso di finale dell'Italia

·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Obiettivo Wembley. Leonardo Spinazzola ha un sogno nel cassetto, dopo il dramma del grave infortunio al tendine d'Achille della gamba sinistra accusato nel quarto di finale contro il Belgio: ripresentarsi nel tempio del calcio del londinese domenica 11 luglio, per fare il tifo per la sua Italia nell'atto conclusivo di Euro 2020. Una speranza che l'esterno della Roma spera che possa essere alimentata dai suoi compagni di squadra, impegnati domani sera nell'attesissima semifinale contro la Spagna.

Nel frattempo, Spinazzola ha raggiunto ieri in aereo la Finlandia, accompagnato dalla moglie e dal medico sociale giallorosso - il dottor Manara - in vista dell'operazione alla quale si sottoporrà nella giornata di oggi e che imporranno un tempo di recupero tra i 6 e gli 8 mesi. Soltanto dopo, sulla base delle sue condizioni, i professori Orava e Lempainen decideranno se concedergli il via libera per trasferirsi a Londra con un volo privato, in caso di qualificazione alla finale dell'Europeo per gli Azzurri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli