Spissu: "Olimpia Milano? Anche due anni fa..."

·1 minuto per la lettura

Marco Spissu, playmaker della Dinamo Sassari, ha concesso una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport. Ovviamente ha parlato molto del suo allenatore. "Pozzecco è limpido, sincero, fantastico. Basta poco per capirsi. Spero duri a lungo. Io dico sempre che mi sento in debito con lui. E lui risponde che non è vero. Mi ha lanciato in quintetto e mi pare che abbia avuto ragione. Fondamentale è il rapporto di fiducia che si è creato, cresce aumentando la conoscenza reciproca". "Il mio modello è Travis Diener che è simile a me per stazza fisica. Quando ero piccolo lo vedevo da vicino in allenamento e cercavo di rubare qualche consiglio. I più forti incontrati finora sono stati Mike James (due stagioni fa: un attaccante incredibile), Vassilis Spanoulis e Shane Larkin contro cui ho giocato in un torneo precampionato. Li vedi e capisci cos'è il talento". Chiosa sull'Olimpia Milano. "Quest’anno hanno trovato la quadra. Vedremo come arriveremo ad aprile. Anche due anni fa in semifinale, tutti ci davano sconfitti 3-­0. Non sempre i più forti vincono. Noi saremo sempre lì a mordere le caviglie".