Sport: Tar Lazio accoglie ricorso urgente Betfair, sospeso pagamento 0,50% sulle scommesse

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il Tar Lazio ha accolto il ricorso urgente di Betfair ed ha sospeso fino al 2 dicembre il pagamento della tassa "salva sport" prevista per gli operatori che gestiscono il betting exchange. Lo si legge nel decreto del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Seconda) a firma del giudice Francesco Riccio che accoglie l'istanza cautelare di Betfair Italia e mette in stand by la nota dell'Agenzia Dogane e Monopoli. Nel provvedimento di Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dello scorso settembre sono state definite modalità e termini per il versamento del contributo al fondo “salva sport” per i prossimi 18 mesi, pari allo 0,50% della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, anche in formato virtuale.

Secondo il giudice "si possono ritenere sussistenti i presupposti dell’estrema gravità ed urgenza richiesti dall’art. 56, primo comma, del c.p.a., stante l’oggettiva ed immediata lesività dei provvedimenti impugnati, specialmente nella parte in cui impongono un cospicuo versamento entro il prossimo 30 novembre; si può senz’altro porre rimedio ai rappresentati pregiudizi differendo l’esecuzione dei predetti provvedimenti ai soli fini dello slittamento del termine imposto per il versamento delle somme dovute al giorno successivo all’esame collegiale della domanda cautelare; tali circostanze in fatto inducono a concedere la misura cautelare richiesta con effetti sino e non oltre la data della camera di consiglio utile del 2 dicembre 2020, nel cui contesto potranno essere assunte le eventuali determinazioni idonee alla definizione del giudizio nello stato in cui versa". Per la trattazione collegiale la camera di consiglio è stata fissata per il 2 dicembre 2020.