SSP, Phillip Island: Locatelli agguanta la Superpole

Lorenza D'Adderio
motorsport.com

Il team Bardahl Evan Bros comincia la nuova stagione ripartendo da dove si era fermato, ovvero davanti a tutti. Ma stavolta lo fa con Andrea Locatelli, entrato in forza alla squadra per il 2020 e che a Phillip Island ha conquistato una splendida Superpole nel fine settimana del suo debutto. L’italiano, che già nei test e nelle prove libere aveva mostrato un ottimo passo in sella alla Yamaha, si è confermato in qualifica e nella gara di domani scatterà dalla prima casella.

Locatelli ha agguantato la Superpole con un tentativo all’ultimo giro e beffa il Campione del mondo in carica Randy Krummenacher, che con la MV Agusta è secondo e paga poco più di un decimo. I due si sono dati battaglia sul filo dei millesimi durante la sessione, con l’italiano che nel finale ha avuto la meglio sullo svizzero. I due condividono la prima fila con Lucas Mahias, che accusa un ritardo maggiore, ben 4 decimi. La lotta si preannuncia però accesa, nelle prime tre posizioni troviamo tre moto differenti.

Apre la seconda fila Jules Cluzel, che riesce a qualificarsi in quarta posizione nonostante una caduta nella terza sessione di prove libere. A fianco del pilota GMT94 Yamaha si piazza Raffaele De Rosa, quinto con l’latra MV Agusta. I due pagano ben 7 decimi dalla vetta, così come Philipp Oettl. Il tedesco partirà dalla sesta casella nella gara di esordio in Supersport.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Steven Odendaal ottiene la settima posizione e precede Isaac Viñales, che con la Yamaha del team Kallio Racing partirà dall’ottava casella. L’altra YZF-R6 del team GMT94 guidata da Corentin Perolari si è qualificata in nona posizione, mentre chiude la top 10 Federico Fuligni, con MV Agusta che porta tutte e tre le moto nelle prime dieci posizioni.

Gli altri rookie restano più attardati, Can Oncu è 11esimo e precede il più esperto Hannes Soomer, 12esimo. Manuel Gonzalez è 13esimo, mentre Andy Verdoia non va oltre la 18esima posizione. Bisogna arrivare fino alla 20esima posizione per trovare Oli Bayliss, figlio del celebre Troy, che partecipa come wild card nel round di Phillip Island.  

La top 6 della griglia di partenza

Andrea Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team) 1’32.176 Randy Krummenacher (MV Agusta Reparto Corse) +0.147 Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) +0.441 Jules Cluzel (GMT94 Yamaha) +0.715 Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse) +0.718 Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing) +0.783

Potrebbe interessarti anche...