Stadio di proprietà per Inter e Milan? Sala ha un'idea diversa: "San Siro per due"

San Siro, domenica alle 12.30, sarà esaurito in ogni ordine di posti (escluso il settore ospiti). Entusiasmo in casa Inter per questo inizio stagione.

A Milano c'è già aria di derby, con lo scontro fra Inter e Milan in programma sabato pomeriggio, e potrebbe essere un derby storico, visto che dopo quello nerazzurro anche il club rossonero potrebbe avere una proprietà cinese, se in settimana si chiuderà il closing per la cessione del club alla Sino-Europe Sports. Ai microfoni di 'Milannews', il sindaco di Milano Giuseppe Sala, ha parlato dell'attualità che riguarda i due club meneghini.

"Invito tutti - ha affermato Sala - a non vedere la proprietà cinese di Inter o Milan come una minaccia, ma come un'opportunità di crescita e di confronto. Ho avuto modo di conoscere di persona mister Zhang di Suning e devo dire che il suo progetto per l'Inter è sì ambizioso, ma anche fortemente concreto. Per quanto riguarda il Milan, invece, spero al più presto di conoscere la nuova proprietà per capire quali saranno le strategie".

Tema importante, relativamente a entrambi i club milanesi, poi, è quello dello stadio di proprietà e del futuro di 'San Siro'... "Avere uno stadio di proprietà è un obiettivo importante per tutti i grandi club - ha spiegato Sala - Se ne è parlato in passato sia per l'Inter che per il Milan. Al momento, però, credo che la via da percorrere sia quella di una struttura in condivisione, ma più vicina alle esigenze delle due squadre".

Ancora uno stadio utilizzato da entrambi i club quindi... "La mia idea di 'San Siro per due' è di un impianto fortemente caratterizzato per entrambe le società - ha spiegato ancora il sindaco di Milano - con spazi esterni esclusivi, uno per l'Inter e uno per il Milan, ad esempio. Penso a un ammodernamento dello stadio, ma siamo certamente disponibili a verificare le diverse opzioni con i due club".

Intanto, si avvicina il momento dell'ultimo derby della Madonnina di questa stagione... "Io spero in un 2-1 per noi - ha detto Sala, da vero tifoso dell'Inter - Senza nulla togliere ad Handanovic, che resta uno dei migliori portieri al mondo, porterei all'Inter Donnarumma e non cederei ai cugini Gagliardini, che in pochi mesi è diventato un giocatore fondamentale nel gioco dell'Inter".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità