Stadio vietato ai non vaccinati: il Governo verso la stretta

·1 minuto per la lettura
Stadio vietato ai non vaccinati: il Governo verso la stretta (Getty)
Stadio vietato ai non vaccinati: il Governo verso la stretta (Getty)

Allo studio del governo una nuova stretta sugli stadi: secondo quanto riporta SportMediaset, infatti, si sta pensando di vietare lo stadio ai non vaccinati.

La nuova misura si inserirebbe nella volontà del governo di modficare le modalità di rilascio del Green pass, che resterebbe obbligatorio ma si potrebbe ottenere con un tampone negativo solo per le attività lavorative

Così, per tutto il settore dello svago, non solo gli stadi ma anche cinema e locali, si potrà ottenere il Green pass soltanto con il vaccino completo o con la guarigione dal Covid. Esclusi, quindi, i tamponi.

Dovrebbe arrivare venerdì prossimo la decisione definitiva, quando l'Istituto superiore di Sanità pubblicherà i nuovi dati del monitoraggio settimanale dell'epidemia da Covid-19 in Italia.

La stretta in arrivo appare del tutto simile a quella dell'Austria, che ha imposto il lockdown ai non vaccinati, ma meno dura.

Roberto Speranza, intanto, ospite domenica scorsa a Che tempo che fa aveva detto: "Non prevediamo di aumentare al 100% la capienza negli stadi".

GUARDA ANCHE - Italia, mondiale a rischio. I tifosi si sfogano sui social

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli