Stefano Manzi come Giacomo Agostini a distanza di 44 anni

·1 minuto per la lettura

In un pomeriggio uggioso, Manzi si dimostra in uno stato di forma fantastico e, infilando giri veloci dietro giri veloci, conquista la prima casella di partenza in 1’34.418. Per Stefano è la prima pole position in carriera, che scrive la storia riportando la MV Agusta davanti a tutti in griglia a distanza di 44 anni: l’ultima volta fu con Giacomo Agostini in 350, in occasione del GP di Le Mans del 1976. “Beh, che dire… La giornata è andata molto bene. Stamattina ero stato veloce però ero 9°, ma non eravamo lontani, eravamo a due decimi dal primo. Sapevo che oggi pomeriggio potevo fare una buona qualifica e magari stare più avanti possibile. All’inizio non ero velocissimo ma poi sono riuscito a fare un giro davvero fatto bene, perfetto, che mi ha fatto fare la pole. Sono davvero molto contento, ringrazio il team e ora rimaniamo concentrati perché la gara è domani” ha detto il riminese.