Striscione contro patron dell'Hoffenheim il Bayern ferma la gara

Adx
Askanews

Roma, 29 feb. (askanews) - Clamoroso in Bundesliga. Sul campo dell'Hoffenheim il Bayern domina, va addirittura sul 6-0 e poi interrompe la partita per invitare i propri ultrà a rimuovere uno striscione offensivo nei confronti del proprietario della squadra avversaria. Lo striscione è stato esposto dal gruppo Schickeria ("Sei e resti un figlio di p*****") ed era rivolto a Dietmar Hopp, magnate da tempo inviso ai contestatori del "calcio moderno". I giocatori hanno provato a convincere gli ultrà a togliere la scritta, fino alla decisione dell'arbitro Digert di mandare le squadre negli spogliatoi. Dopo una decina di minuti la gara è ripresa, ma il segnale è stato mandato forte e chiaro: di fatto non s'è più giocato, coi tifosi dell'Hoffenheim ad applaudire la protesta dei bavaresi.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...