Strootman difende la Roma: "Non siamo stanchi, il secondo posto è come vincere"

La Juventus insiste con la Roma per Kevin Strootman, mentre il Barcellona potrebbe aprire la porta per Andrè Gomes.

La Roma, dopo l'eliminazione dall'Europa League per mano del Lione, riparte con una vittoria contro il Sassuolo che permette ai giallorossi di mantenere il secondo posto e restare a -8 dalla Juventus.

Risultato che viene commentato con soddisfazione da Kevin Strootman, intervistato a fine partita da 'Mediaset Premium': "Dopo il Lione avevamo bisogno di tre punti. Non siamo partiti bene poi abbiamo messo la nostra qualità, dimostrando di essere forti".

Quindi l'olandese esclude che la Roma sia stanca: "Se non sbaglio nessuno di noi ha detto che siamo stanchi, l’avete detto voi. Noi siamo professionisti, e dobbiamo far vedere di essere pronti a giocare ogni tre giorni. E dopo la sosta dovremo essere pronti per le ultime partite".

Mentre quando gli si chiede degli obiettivi giallorossi Strootman non sposa la linea Spalletti secondo cui il secondo posto non consegnerebbe comunque un trofeo alla Roma: "Tutti vogliamo vincere, ma la Juve continua a non sbagliare una partita. Arrivare secondi vuol dire comunque vincere qualcosa. Pensiamo a mantenere l’attuale posizione, dobbiamo guardare partita per partita e prendere punti”.

L'olandese però dopo la pausa non ci sarà causa squalifica, arrivata in pieno recupero con un giallo che come sottolineato dalla 'Gazzetta dello Sport' gli farà saltare la gara contro l'Empoli ma gli permetterà di giocare senza il peso della diffida un finale di stagione in cui la Roma sarà impegnata contro Lazio, Milan e Juventus.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità