Stuprarono per ore una donna e filmarono tutto: 3 anni per gli ex di CasaPound

Francesco Chiricozzi e Riccardo Licci. Fonte: Facebook
Francesco Chiricozzi e Riccardo Licci. Fonte: Facebook


Sono stati condannati Francesco Chiricozzi e Riccardo Licci, i due ex militanti di CasaPound accusati di aver violentato una donna di 36 anni in un pub di Viterbo lo scorso aprile, filmando tutta la scena che, secondo gli inquirenti, andò avanti per ore.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Chiricozzi (19 anni e all'epoca consigliere comunale di Vallerano per CasaPound) dovrà scontare 3 anni di prigione, mentre il 21enne Licci 2 anni e 10 mesi. Il giudice ha inoltre disposto un risarcimento pari a 40mila euro in favore della vittima.



I due erano già agli arresti domiciliari con l'applicazione di braccialetto elettrico dallo scorso 13 aprile. L'accusa nei loro confronti è quella di aver fatto ubriacare la vittima, averla picchiata fino a farle perdere i sensi e averla violentata sessualmente per ore, riprendendo l'intera scena con i telefonini.

"Le immagini sono agghiaccianti: una violenza ripetuta e continua" è stato il commento degli inquirenti dopo aver visionato i tre video e le quattro foto con le immagini della violenza.



In base alla ricostruzione della vicenda contenuta nella nota firmata dal gip, la donna "intorno alle 23 dell'11 aprile, dopo avere consumato una birra al bancone, si era seduta al tavolo per ordinare una pizza intrattenendosi a conversare con i due ragazzi che nel prosieguo l'avevano invitata a seguirli per continuare a bere gratuitamente nell'altro pub di loro proprietà (l'Old Manners tavern, ndr)". Dopo avere bevuto un superalcolico, la donna è stata colpita alla testa dai due ex militanti con una forza "tale da offuscare ogni ricordo di quanto verificatosi", per poi essere violentata sessualmente per alcune ore.


GUARDA IL VIDEO: I numeri del femminicidio


GUARDA IL VIDEO: Salvini: calendarizzare subito la legge sulla castrazione chimica

Potrebbe interessarti anche...