Su Depay si inserisce il PSG: Koeman e la Juve studiano le contromosse

Andrea Distaso
·2 minuto per la lettura

Coi suoi gol e le sue giocate, Memphis Depay sta contribuendo enormemente al campionato di vertice disputato sin qui dal Lione, che avrà nella sfida di stasera contro i campioni in carica del Paris Saint-Germain una tappa fondamentale per alimentare le speranze della squadra di Rudi Garcia e pure del Lille attuale capolista di interrompere il dominio della squadra della capitale. Poi per l'attaccante olandese sarà tempo di pensare al proprio di futuro, lontano dalla squadra che gli ha consentito di rilanciarsi alla grande dopo la deludente parentesi al Manchester United, ma forse non così distante geograficamente dalla città di Lione.

L'attaccante classe '94 vedrà scadere il proprio contratto a fine giugno e ogni tentativo del presidente Aulas di rinnovarlo è naufragato. Troppo forte la tentazione di rimettersi in gioco in una piazza ancora più competitiva e riprovare a misurarsi sul palcoscenico della Champions League con l'ambizione di vincerla e di non limitarsi soltanto a qualche isolato exploit, come nella passata stagione, quando l'OL eliminò prima la Juve e poi il Manchester City fermandosi soltanto in semifinale. In particolare c'è una squadra, il Barcellona, che solletica particolarmente la fantasia dell'ex PSV Eindhoven: la prospettiva di giocare al fianco di Messi e la stima rimasta immutata nel tempo di Ronald Koeman, suo ex ct nell'Olanda, che la scorsa estate ha provato invano a convincere il proprio club - in totale crisi economica di potere - a regalargli il giocatore ritenuto perfetto per rimpiazzare Suarez.

L'INSERIMENTO DEL PSG - Considerando che a giugno Depay si libererà a costo zero, il blaugrana restano assolutamente vigili ma molto dipenderà dalla decisione del neo-presidente Laporta di confermare l'allenatore olandese sulla panchina e di assecondare dunque le sue richieste sul mercato. In questo scenario, secondo quanto riferisce L'Equipe, si sta pericolosamente inserendo il Paris Saint-Germain, che in estate potrebbe cambiare qualcosa nel proprio reparto offensivo, puntando alla riconferma di Mbappé, Neymar e Kean e disponibile a sacrificare un giocatore meno funzionale tatticamente come Icardi. Il ds Leonardo, che pure non considera Depay una prima scelta, si è fatto ingolosire dalla convenienza economica dell'eventuale operazione ed è pronto a muovere i primi passi ufficiosi nelle settimane a venire.

NON SOLO AOUAR - Alla pari del PSG, a seguire gli sviluppi di questa vicenda dietro le quinte c'è sempre la Juventus, alla ricerca per la prossima stagione di un'alternativa a Morata nel ruolo di centravanti e in ottimi rapporti col Lione. Qualora i bianconeri decidessero di sferrare un nuovo assalto a Houssem Aouar per rinforzare il proprio centrocampo e trovassero un accordo pure per la permanenza in Francia di De Sciglio, non è da escludere che Agnelli, Paratici e Nedved possano guardare in casa OL anche per assicurarsi a parametro zero un rinforzo di assoluta qualità per aumentare la potenza di fuoco dell'attacco di Pirlo. Scopri di più su Pokerstarsnews.it