Suarez svela il rinnovo automatico col Barcellona: "Se gioco il 60% delle partite"

Goal.com
Il contratto di Luis Suarez con il Barcellona scade il 30 giugno 2021, ma il suo futuro è legato anche al numero di presenze nella prossima stagione.
Il contratto di Luis Suarez con il Barcellona scade il 30 giugno 2021, ma il suo futuro è legato anche al numero di presenze nella prossima stagione.

L’infortunio al ginocchio lo terrà fuori ancora per diverse settimane, ma Luis Suarez pensa già al suo futuro. Ovviamente, con la maglia del Barcellona. Almeno per quanto riguarda la prossima stagione. L’ultima, in blaugrana, almeno da contratto. O forse no.


Lo stesso attaccante uruguagio intervistato a ‘RAC1’ ha parlato del suo futuro, della sua volontà di rimanere a lungo in Catalogna e soprattutto di un’opzione di rinnovo automatico. Il suo contratto si prolungherà per la stagione 2021/22 se dovesse giocare il 60% delle partite in cui è disponibile.

“Qui sono felice, e anche la mia famiglia lo è. Sono dove ho sempre voluto, mi sento importante. La decisione sul futuro dipende dal club. Io voglio rimanere, ma non dipende da me. Però c’è un’opzione di rinnovo automatico se gioco il 60% delle partite in cui sono disponibile”.

Non sarà da dare per scontato che l’ex Liverpool trovi costante presenza in campo, visto che in estate i bluagrana potrebbero acquistare un attaccante, il suo erede. Ciò che è certo è che Suarez lotterà per una maglia. E, a questo punto, per guadagnarsi un’altra stagione al Camp Nou.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...