Suggestiva ipotesi Sarri-Milan se Pioli non dovesse centrare la qualificazione in Champions League

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il clamoroso sbarco di José Mourinho sulla panchina della Roma apre a nuovi scenari nel mercato delle panchine di Serie A. Fino a pochi giorni fa, infatti, molti media davano Maurizio Sarri come il principale indiziato a raccogliere l'eredità di Paulo Fonseca. La domanda sporge spontanea: quale sarà ora il futuro del tecnico toscano ex Napoli, Chelsea e Juventus?

Maurizio Sarri | Enrico Locci/Getty Images
Maurizio Sarri | Enrico Locci/Getty Images

Secondo quanto scrive oggi Il Mattino, non è da escludere un approdo sulla panchina del Milan, anche se per concretizzare questo scenario sarebbero necessari più incastri. Il quotidiano campano esclude in primis un ritorno dell'ex tecnico dei Blues al Napoli, dove è praticamente certo l'addio a fine stagione di Gennaro Gattuso visto il rapporto ormai ai titoli di coda con Aurelio De Laurentiis (a prescindere da un'eventuale qualificazione in Champions League).

Sarri potrebbe sposare una nuova avventura all'estero (considerando che il suo agente, Fali Ramadani, avrebbe già avviato i primi contatti incontrando sia il Tottenham che l'Arsenal), ma allo stesso tempo è da prendere in seria considerazione l'ipotesi rossonera: il Diavolo potrebbe infatti muovere passi concreti nelle prossime settimane nel caso in cui Stefano Pioli non dovesse riuscire a raggiungere l'obiettivo Champions League.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità.