Summit Juve-Genoa, quanti nomi sul piatto: da Frabotta e a Shomurodov e Rovella. E su Perin...

·1 minuto per la lettura

Non solo Manuel Locatelli. Se mercoledì è stata la giornata del summit col Sassuolo per dare il via ufficiale alla trattativa, giovedì sono proseguiti i contatti diretti tra la Juve e il Genoa. E di argomenti sul tavolo ce ne sono tanti. C'è Gianluca Frabotta per esempio: il club rossoblù fa sul serio ma la trattativa è ancora lontana dalla definizione, complice pure un inserimento come quello dell'Atalanta.

DA ROVELLA A SHOMURODOV E PERIN - Si è discusso anche del futuro di Nicolò Rovella, a metà strada tra l'arrivo anticipato a Torino e un altro anno in prestito nel suo Genoa. Non c'è più o magari non c'è ancora spazio per ritornare a parlare di Mattia Perin, che vorrebbe un posto da portiere titolare ma che ora la Juve avrebbe deciso di trattenere. E poi occhio all'uzbeko Shomurodov, che tramite intermediari è stato nuovamente proposto al club bianconero che pure sta cercando un centravanti che possa completare il reparto: non è una prima scelta, ma nel mucchio di profili in fase di valutazione c'è pure lui.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli